Rossi, gialli e bugiardi: Mattarella deve metterli alla porta (video)

martedì 18 febbraio 6:00 - di Francesco Storace

Vogliono il Conte tre. Ma non ci riusciranno. Se ci riescono? Andremo all’opposizione. La prosecuzione del bombardamento renziano sul quartier generale di Palazzo Chigi non deve trarre in inganno. Non siamo alla guerra, ma nel bel mezzo di una commedia degli inganni tra autentici bugiardi in cui si alternano gialli e rossi di varie tonalità cromatiche. Ma tutti identificabili dalla vergognosa propensione alla balla.

Ed è il presidente Mattarella che li dovrà mettere alla porta nel momento in cui costoro dovessero affacciarsi al Quirinale. In rete impazza un video parodia che offriamo ai nostri lettori in cui le parolacce che ascoltiamo sono infinitamente meno volgari delle menzogne che questi personaggi propinano agli italiani.

Bugiardi e basta

Le riascolti anche il capo dello Stato. E come insegnava un antico esperto di cose democristiane – che però non davano questo spettacolo immondo – per capire la verità faccia un gioco. In ognuna delle frasi che pronunciano i politici nel video tolga il “non” quando lo trova e lo aggiunga quando non c’è.

Matteo Renzi che annuncia che in caso di sconfitta al referendum “(non) lascio la politica” e pretende che il suo inganno venga letto come un “gesto di grande coraggio ma anche di dignità”. Ritenta, Matteo, che sarai più fortunato la prossima volta.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • giovanni vuolo 18 febbraio 2020

    Mattarella che scoglie le camere? Ipotesi surreale !!! Più probabile che, per dare una mano alla compagnia stabile romana, nomini qualche altro senatore a vita ; mi meraviglio anzi che non abbia già provveduto !!!!!!

  • giovanni vuolo 18 febbraio 2020

    Vano pensiero aduni….

  • Giuseppe Forconi 18 febbraio 2020

    Per gli italiani un conte tre o quattro o cinque va tutto bene, basta che li lascino fare quello che loro vogliono.
    Ma verra’ il giorno che piangeranno lacrime amare….. ma anche quelle , dicono loro, si asciugheranno presto. Che popolo, non di certo quello degli anni, 30.

  • fabio dominicini 18 febbraio 2020

    Mattarella fa lo gnorri ! Lui fa finta di nulla e passa il tempo tra inaugurazioni , convegni e discorsi aspettando il semestre bianco ed una probabile riconferma !
    Che il Paese sia ostaggio di una minoranza politica, che non rappresenta più la volontà democratica del popolo, per lui è una cosa senza importanza.-
    Alla faccia della Costituzione !

  • Carlo Cervini 18 febbraio 2020

    La pazienza del popolo italiano ha raggiunto il punto di guardia, le manfrine di questi cialtroni su tutto e di più sono insopportabili………………sciogliere subito le camere e andare a votare tra un mese. Ci penserà il popolo a decidere una volta per tutte.

  • Bruno Cirio 18 febbraio 2020

    Che senso ha un Conte 3? scambiandosi i cadreghini non litigano più ?

  • Emergenza Coronavirus

    In evidenza