Rampelli: “Gentiloni sul coronavirus sposa la proposta di FdI. Il parlamento la voti”

mercoledì 26 Febbraio 15:45 - di Redazione

”Noto con piacere che il commissario europeo Gentiloni stimola l’Europa ad adottare per il contenimento del coronavirus le stesse misure utilizzate per gli interventi post sisma, chiedendo all’Ue di non conteggiare questi investimenti nel rapporto deficit/Pil. Esattamente come FdI ha proposto nei giorni scorsi, formalizzando un ordine del giorno che sarà discusso e approvato, ci auguriamo, nelle prossime ore. È una buona notizia, ci aspettiamo che l’intero Parlamento sostenga la nostra proposta”. Lo afferma Fabio Rampelli, deputato Fdi e vicepresidente della Camera.

Coronavirus, che cosa ha detto Gentiloni

Il commissario europeo all’Economia, in conferenza stampa a Bruxelles, ha spiegato che l’epidemia di Covid-19 avrà sicuramente un impatto sull’andamento dell’economia globale. Nello specifico, parlando del nostro Paese, Gentiloni è stato chiaro. La flessibilità per le politiche di bilancio degli Stati membri di fronte a “circostanze eccezionali” è già stata utilizzata dal nostro Paese per affrontare i terremoti che hanno squassato l’Italia Centrale ed è prevista dal patto di stabilità. “La risposta c’è già ed è nelle nostre regole”. Gentiloni ha risposto a precisa domanda sulla richiesta del sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Mario Turco. Quest’ultimo, in un’intervista a Mf, ha chiesto che l’Ue conceda flessibilità di bilancio per affrontare l’epidemia di Covid 19. Epidemia che ha colpito le regioni più ricche e produttive del Paese.

“Ma gli squilibri dell’Italia restano”

Tuttavia il commissario italiano, non ha smesso i panni da euroburocrate. Infatti, ha aggiunto che l’Italia resta, insieme alla Grecia e a Cipro, tra i Paesi che hanno “squilibri macroeconomici eccessivi”. Altri nove Paesi hanno “squilibri” macroeconomici.

L’Ue, dice Gentiloni, sul coronavirus, “lavora per dare un contributo, come Commissione Europea, a fronteggiare l’emergenza, cioè proteggere la salute dei cittadini europei, cosa che è particolarmente importante per l’Italia”. “Proteggere la salute dei cittadini vuol dire muoversi in modo coordinato, senza panico e senza inutili chiusure di confini, perché questa è la base per affrontare in questi giorni una situazione di difficoltà”, conclude Gentiloni.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica