Questionario indecente a scuola sui marocchini: «Faresti sesso…». Così schedano gli studenti

lunedì 24 febbraio 19:01 - di Milena Desanctis
marocchini

Un test vergognoso sui marocchini rischia di schedare gli studenti. Accade in una scuola superiore di Clusone, in provincia di Bergamo. Nei giorni scorsi, come racconta il Giornale in esclusiva, all’Istituto d’Istruzione Superiore Statale Andrea Fantoni è stato diffuso un test che chiede agli studenti cosa ne pensino dei marocchini.

Scoppia il caso “marocchini”

Per esempio: «Secondo te è vero che il comportamento criminale dei marocchini è dovuto alle differenze culturali di questo popolo?». «I marocchini discendono da popolazioni che possiedono abilità meno sviluppate». «Sarei disposto ad avere rapporti sessuali con un marocchino». Gli studenti hanno ricevuto due fogli: un questionario e una scala di atteggiamenti sulla quale si chiede di esprimere «il tuo grado di accordo riguardo alle seguenti affermazioni».

Il caso è scoppiato dopo che una ragazza di 15 anni è tornata a casa mostrando ai genitori i due fogli. La segnalazione al Giornale è arrivata da  Max Bastoni, consigliere comunale e regionale della Lega.

Il questionario

Ecco, come si legge sul Giornale, tutti i quesiti posti: «Cosa comporta, secondo te, il fatto che i marocchini lavorino in Italia?». «Cosa pensi dell’arrivo di marocchini in Italia?». «Secondo te i marocchini danneggiano la nostra immagine di Stato?». «Pensi che la criminalità è aumentata in corrispondenza all’aumento di marocchini nel nostro Paese?». «Secondo te è vero che il comportamento criminale dei marocchini è dovuto alle differenze culturali di questo popolo?». «Daresti una mano a un marocchino in caso di bisogno?». «Pensi che la convivenza con i marocchini possa arricchire la nostra cultura?». «Ha mai provato ammirazione per un marocchino?». «Hai mai odiato una persona solo perché è marocchina?».

Domande a trabocchetto

Non solo domande. C’è anche una  “scala di atteggiamenti”.  Eccone alcuni. «Occupano posti di lavoro che spetterebbero agli italiani».  «Sarei disposto ad avere rapporti sessuali con un marocchino». «Sarebbe preferibile che i ma…i che vivono in Italia non si recassero in posti dove non sono desiderati». «Se si sforzassero di più nel migliorare le loro condizioni di vita in Marocco, potrebbero raggiungere il livello italiano». «Avrei problemi a difendere un individuo ma…o». «I ma…o sono una razza inferiore».

L’ira della Lega

«Ma quando finirà la dittatura del politicamente corretto?», dice Max Bastoni al Giornale.  «Cosa succede ad uno studente che non condivide la retorica buonista? Viene schedato? Negli anni Settanta gli studenti non omologati alla sinistra extraparlamentare finivano, segnalati dagli insegnanti, sotto la graticola dei servizi d’ordine di Avanguardia Operaia. Oggi finiscono alla gogna o come soggetti da rieducare?».

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Francesco Ciccarelli 25 febbraio 2020

    È tornata la censura. Le differenze sociali e culturali sono reali; inoltre molti stranieri sono pregiudicati prima di arrivare nel nostro Paese

  • Emergenza Coronavirus

    In evidenza