L’ipotesi Conte-ter scatena l’inferno: il premier smentisce, ma un audio di Casalino «infiamma» le polemiche (Video)

sabato 15 febbraio 15:12 - di Martino Della Costa
Giuseppe Conte foto Ansa

Ma quale fiducia ai cittadini: Conte non si è mai sottoposto al voto degli elettori. E, come noto a tutti, guida il secondo governo che porta il suo nome, piovuto dall’alto di una nomina che non può certo equivalere ad una elezione. Forse anche per questo, il premier in carica si è affrettato a più riprese a dire e a ribadire, specie negli ultimi giorni, decisamente turbolenti per la tenuta dell’esecutivo, che mai e poi mai ci potrebbe essere un Conte-ter. Eppure, un audio che vede al centro dello scoop del direttore de Il Tempo, Franco Bechis, «infiamma la politica» in queste ore. E smentirebbe il presidente del consiglio in carica al suo secondo mandato…

Conte-Ter, l’audio di Rocco Casalino «infiamma la politica»

«C’è un audio che infiamma la politica. Un audio di Rocco Casalino. Dall’altra parte c’ero io, Franco Bechis». Lo scrive il direttore de Il Tempo Franco Bechis sul sito del quotidiano, in merito alla vicenda dell’audio del portavoce del presidente del Consiglio, Rocco Casalino, in cui viene ventilata la possibilità di un esecutivo “Conte-ter”. «Era giovedì 13 febbraio – rileva – appena finito il consiglio dei ministri, e al culmine dello scontro a distanza fra Giuseppe Conte e Matteo Renzi, ho inviato un messaggio whatsapp scherzoso al portavoce del premier per dirgli che se fosse restato senza lavoro, al massimo potevo offrirgli collaborazione a Il Tempo per non farlo morire di fame».

Sull’ipotesi Conte-ter avvalorata dall’audio si scatena il pandemonio

«Casalino ha risposto: “Amore, ci sarà un Conte-ter, stai tranquillo”», conclude quindi Bechis. Sottolineando che «questo è quel che è avvenuto. Senza attribuirlo a Casalino, ma a “uomini vicini al premier”. Peraltro avevo già pubblicato questa frase (senza “amore”) oggi su il sito de Il Tempo». Non solo: in queste ultime ore, al giallo sull’audio di Casalino si aggiunge il giallo sul Conte-ter: ipotesi su cui si sta scatenando letteralmente il pandemonio. E così, mentre il premier si affretta a smentire ogni volta che può, dal web alle conferenze stampa.

Quel tweet appena postato dal senatore Maurizio Gasparri che…

E proprio quando prova a raggranellare nuovi sostenitori “responsabili” al Senato per sostituire i dissidenti di Italia Viva, il senatore di Forza Italia Maurizio Gasparri in un tweet massacra Conte e l’esecutivo di cui è al comando: «Meglio rischiare di cadere sul campo in modo dignitoso, che illudersi di sopravvivere in modo vergognoso #responsabili? Ma no, eterni venduti che affondano credendo di galleggiare». E il mistero si infittisce. O forse no?

Conte in conferenza stampa in un video dell’Agenzia Vista postato dalla pagina Facebook di Vista

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Francesco Ciccarelli 15 febbraio 2020

    Da chi sarebbe sostenuto quest’ipotetico nuovo Governo?

  • Emergenza Coronavirus

    In evidenza