L’INDIGNOMETRO – Le Iene? In realtà sono cucciolotti al guinzaglio del regime

mercoledì 19 Febbraio 11:46 - di Maurizio Gasparri

Puntuali, come le zanzare, spesso intorno al Parlamento spuntano le Iene. Sono una specie di animale televisivo. Si indignano per alcune cose e ne ignorano altre. Sono ora impegnati nuovamente sul tema dei vitalizi degli ex parlamentari. Mi rendo conto, è una vicenda che suscita polemiche, alimenta rancori sociali e invoca un’ansia giustizialista e punitiva. Al puntuale intervistatore delle Iene che questa mattina braccava anche me ho risposto sul tema citando l’indignometro. E cioè, ad esempio, quanti vitalizi di ex parlamentari si pagano con i compensi dei commissari Alitalia? Ho letto che a ciascuno dei tre, nonostante i risultati deludenti, sarebbero stati pagati 7milioni di euro. Ho chiesto alle Iene di indagare su questa vicenda. Ci si indigna, lo capisco, sui vitalizi degli ex parlamentari e si tace sui maxi compensi, molto più giganteschi, dei commissari, peraltro incapaci di garantire risultati, dell’Alitalia? Metterò questi elementi dentro l’indignometro per vedere quante milioni di reazioni ci possano essere. Le Iene sono in realtà dei cucciolotti al guinzaglio del regime. Si indignano sulle cose che ritengono popolari e ne ignorano altre. Le Iene sono una delle cose peggiori che circolano in Italia. Per una cosa buona che fanno, capita anche a loro, ne fanno dieci intrise di demagogia e di finta indignazione. Eppure avrebbero tanti argomenti su cui scatenarsi. Ma non lo fanno perché sono iene con la museruola.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica