L’airbag scoppia dopo un tamponamento: esplosione fatale per un neonato di due mesi

lunedì 17 Febbraio 13:28 - di Redazione
airbag

Lo scoppio dell’airbag potrebbe essere stato fatale a un neonato, morto in un incidente stradale ieri a Pisa. Il piccolo avrebbe compiuto due mesi proprio oggi. Il neonato è rimasto coinvolto in un tamponamento fra tre auto, in via Manghi, nel quartiere di Cisanello. Lo scontro è avvenuto ieri pomeriggio intorno alle 16. Il piccolo era stato trasportato nell’ospedale di Cisanello in condizioni già disperate con trauma toracico e cranico, secondo quanto riferito dai sanitari che lo hanno sottoposto a un intervento chirurgico.

L’airbag dell’auto ha colpito il neonato

Secondo una prima ricostruzione dei fatti, il bimbo – in auto con la famiglia – si sarebbe trovato dentro il seggiolino posizionato sul posto del passeggero accanto al guidatore. In conseguenza del tamponamento, l’airbag dell’auto si sarebbe attivato, colpendo il piccolo che avrebbe riportato i traumi per lui fatali.
Secondo le prime ricostruzioni il padre guidava, mentre la madre con un altro figlio erano entrambi seduti dietro. Il neonato era nell’ovetto sul sedile anteriore del passeggero. Secondo i vigili urbani quando c’è stato il tamponamento, è scoppiato l’ airbag che ha investito il neonato procurandogli un trauma cranico e toracico gravissimi. Portato in ospedale, i medici hanno tentato di salvargli la vita ma non c’è stato niente da fare e il bimbo è morto intorno alle 22.30 per le ferite riportate. La famiglia del piccolo è originaria dell’Albania, ma da molto tempo è residente nel Pisano.

Che cos’è l’airbag e come funziona

L’airbag (a volte anche chiamato cuscino salvavita) è un dispositivo di sicurezza passiva (ovvero quelli che intervengono dopo il crash, per evitare o ridurre lesioni) installato all’interno del volante, della plancia, dei sedili o del padiglione di un’automobile per proteggere i passeggeri dagli urti in caso di incidente stradale. Pochi di noi, per fortuna, lo hanno mai visto in azione. Sulle automobili è costituito da un pallone (camera d’aria) che, al momento di un violento urto della vettura, ad esempio in un incidente stradale, viene gonfiato da una piccola esplosione o dal rilascio istantaneo di gas compresso. Il pallone gonfio che si ottiene evita che la testa e altre parti vitali degli occupanti colpiscano elementi contundenti dell’abitacolo. Se in una vettura sono presenti airbag, è estremamente importante indossare le cinture di sicurezza.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica