“In congedo per il libro contro i preti sposati”: la “rappresaglia” di Bergoglio colpisce padre Georg

mercoledì 5 Febbraio 15:15 - di Redazione
padre georg

Papa Francesco avrebbe mandato in congedo a tempo indeterminato il prefetto della Casa Pontificia, padre Georg Gaenswein. Lo scrive il giornale conservatore tedesco Tagespost.

Padre Georg esonerato dai suoi compiti

Secondo il giornale, il monsignore, segretario personale di Joseph Ratzinger, rimane a capo della Prefettura della Casa Pontificia – ufficio responsabile delle udienze pubbliche del Papa, ma sarebbe esonerato per poter dedicare più tempo al Pontefice emerito. Almeno questa sarebbe la giustificazione ufficiale.

A Bergoglio non è andato giù il libro sui “viri probati”

Stamani padre Georg non era presente all’udienza generale nell’Aula Paolo VI. A detta del giornale tedesco, alla base della decisione ci sarebbe “la infelice presentazione del libro sul sacerdozio del cardinale Robert Sarah al quale Benedetto XVI ha contribuito con un saggio, che ha inizialmente dato l’impressione che entrambi, il Papa emerito e il prefetto della Congregazione per il culto divino, volessero imporre al Papa regnante come risolvere la questione dei viri probati proposta dal sinodo sull’Amazzonia”.

Il ruolo di padre Georg nell’affaire della firma ritirata

La pubblicazione del libro aveva provocato un certo scompiglio in Vaticano, tanto che Ratzinger a polemiche esplose ha fatto sapere di voler ritirare la firma, sostenendo che non aveva autorizzato la pubblicazione del volume a doppia firma. Monsignor Sarah, però, aveva a sua volta risposto citando la corrispondenza intercorsa con il Pontefice emerito. Ed era toccato proprio a padre Georg “metterci la faccia” per cercare di chiudere il caso. 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica