FdI sceglie il candidato a sindaco di Albano: è Ferrarini. «L’unico a garantire il vero cambiamento»

sabato 8 Febbraio 16:38 - di Fortunata Cerri
FdI
FdI, Cambiamo, la lista “Né destra, né sinistra, Io amo Albano” sosterranno ad Albano Laziale la candidatura a sindaco di Massimo Ferrarini. «Siamo sorpresi per questa incomprensibile fuga in avanti da parte di Lega, Forza Italia, Area Democratica e La Città. Hanno proposto in maniera autonoma e per nulla condivisa la candidatura a sindaco di Matteo Orciuoli. Ricordiamo agli amici del centrodestra che avevamo dato la totale disponibilità a condividere una scelta unitaria, che fosse il frutto di dialogo democratico tra tutti gli alleati». Lo scrivono in una nota Roberto Cuccioletta dirigente provinciale di FdI con Massimiliano Giordani  (“Cambiamo” Provincia di Roma) e Simone Carabella (Né destra, né sinistra, amo Albano).

FdI: troppi disastri targati centrosinistra

«Ma – dicono ancora –  prendiamo atto che qualcuno nel centrodestra preferisce agire in maniera egoistica e divisiva. Un modus operandi che non accettiamo. Per questa ragione, riteniamo che Massimo Ferrarini rimanga l’unico candidato sindaco. È l’unico in grado di garantire il vero cambiamento di cui Albano Laziale ha disperato bisogno, dopo dieci di disastri e fallimenti, targati centrosinistra».

FdI, Silvestroni avverte FI e Lega

Sulla vicenda qualche ora prima era intervenuto anche il deputato e presidente  provinciale romano di Fratelli d’Italia, Marco Silvestroni. «Con la prepotenza – aveva detto agli alleati – non si fa il bene del centrodestra né della città. A meno che i soliti noti, dispersi in più partiti, lavorino per l’avversario per ragioni strettamente personali di qualcuno. Il tentativo di imporre una candidatura senza la condivisione delle forze politiche di tutto il centrodestra è una forzatura unica e innaturale».

«Irragionevoli prestese»

«In tutte le elezioni amministrative – aveva detto ancora – si è ragionato di come arrivare al risultato migliore possibile in uno spirito di condivisione. Ad Albano non si vuole vincere? Invito gli amici di Forza Italia e Lega ad essere più prudenti nella consapevolezza che senza FdI non si vince e non si governa. Specie nel Lazio. In ultimo ricordo agli amici neoleghisti dei castelli romani che i candidati espressi ad Anzio come a Velletri sono loro espressione  e iscritti al loro movimento. Accampare pretese anche ad Albano sembra, anche alla luce di questo, irragionevole».

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica