Fdi cresce ancora in Abruzzo. Nuove sedi e confronto aperto sui problemi del territorio

sabato 1 Febbraio 15:30 - di Redazione
Fdi Abruzzo

Al via con l’inaugurazione questa mattina la nuova sede del partito di Fratelli d’Italia a Castel di Sangro. Era è situata nei locali di Corso Vittorio Emanuele, 73.

Alla cerimonia, oltre a simpatizzanti e iscritti al partito presieduto da Giorgia Meloni, erano presenti il presidente della Regione Abruzzo, Marco Marsilio e il commissario provinciale di Fdi, Pierluigi Biondi. Con loro l’assessore regionale alle Aree interne, Guido Liris, il sindaco di Castel di Sangro, Angelo Caruso, il vice presidente della Provincia dell’Aquila, Vincenzo Calvisi, e il referente del partito a Castel di Sangro, Claudio Buzzelli.

In Abruzzo cresce la presenza di Fdi

“Sarà un luogo dover potersi confrontare e aperto alle istanze dell’intero territorio. È una giornata importante per Fratelli d’Italia che proprio in questi giorni ha promosso gli Stati generali della montagna in Abruzzo e che si concluderanno nella giornata di domani a Roccaraso” è stato ribadito nel corso della inaugurazione.

E’ anche doveroso registrare che in Abruzzo, Fratelli d’Italia sta riscuotendo notevole successo in tutte le province. Merito indubbio anche della ventata di rinnovamento con cui l’amministrazione regionale sta impegnandosi a fondo in ogni questione. Il governo di Marco Marsilio è seguito con grande attenzione dalla popolazione, dopo i disastri provocati al territorio dall’amministrazione D’Alfonso.

Generale apprezzamento per Marsilio

C’è in particolare generale apprezzamento per la figura del governatore, e questo indubbiamente dà forza anche alla campagna di adesioni di Fdi nella regione. A differenza della sinistra non ci sono personalità politiche di cui doversi vergognare. Ma anzi esempi concreti di politica per i cittadini, come avviene appunto al vertice della regione. E tutto questo fa da’ scintilla per andare alla ricerca di nuove sedi dove far tornare il messaggio antico di una destra che si è ritrovata. E che è capace di straordinaria modernità e indubbia coerenza nelle sue scelte politiche.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica