Droga, Bellucci (FdI): “Ecco come l’uragano Virginia ha devastato Roma”

martedì 25 Febbraio 14:46 - di Redazione

“Dopo 22 anni di attività, la Giunta Raggi vuole chiudere dell’Agenzia Capitolina sulle Tossicodipendenze (ACT), confermando ancora una volta che in materia di droga per il M5S esiste solo la liberalizzazione. 

Il fallimento delle politiche di lotta alla droga sono l’ennesima dimostrazione dell’incapacità della Raggi. La “sindaca” ha irresponsabilmente azzerato i 20 Servizi della Capitale nell’ambito della prevenzione, disintossicazione, cura e reinserimento sociale e lavorativo. Ha eliminato anche il numero verde. Si è solo limitata a confermare un Commissario per liquidare l’Istituzione. Se n’è fregata di fare indire le commissioni di gara per varare le attività dei bandi fatti nel 2013. Ha sprecato un totale di 2,5 milioni di euro provenienti dalla Regione Lazio. 

Il triste primato del sindaco di Roma

In quattro anni, Virginia ha portato Roma ad essere, in Italia, prima per minori segnalati all’autorità giudiziaria per droga, prima per persone segnalate nel corso delle operazioni antidroga per spaccio di sostanze stupefacenti, seconda solo a Torino per decessi da uso di sostanze stupefacenti o psicotrope (dati 2019 Min. Interno) e a far definire la Capitale “supermarket della droga che non chiude mai” da parte del Procuratore aggiunto della Dda di Roma, Michele Prestipino.

I risultati conseguiti tra il 2008 e il 2014 grazie allo straordinario lavoro svolto dall’ACT, che aveva visto diminuire le morti per droga a Roma del 56,8%, aumentare i servizi di lotta alla droga del 23% e ripristinato un livello di trasparenza, efficienza amministrativa e ricerca scientifica tali da essere apprezzata a livello internazionale e avere meritato a più riprese il plauso del Presidente della Repubblica, di tre Presidenti del Consiglio, di più Ministri e di Sua Santità, sono stati spazzati via dall’uragano Virginia”.

Lotta alla droga, la giunta Raggi è latitante

“L’uragano Virginia ha devastato la Capitale d’Italia, lasciando al suo passaggio solo degrado sociale e umano, uniti ai disastri sulla sicurezza, nel trasporto, nella pulizia e nel decoro. Ringrazio sentitamente il Capogruppo in Campidoglio di Fratelli d’Italia, Andrea De Priamo, che anche ieri in Commissione Pari Opportunità si è battuto con determinazione contro la chiusura dell’ACT e per una Roma libera dalla droga. Fratelli d’Italia lotterà sempre per dire No alla Droga, senza se e senza ma, e per la difesa dei più fragili”.  È quanto dichiara Maria Teresa Bellucci, deputato e responsabile nazionale del Dipartimento Dipendenze di Fratelli d’Italia, nonché capogruppo della XII Commissione Sanità e Affari Sociali.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica