Coronavirus, seconda vittima italiana in Lombardia: è una donna

sabato 22 Febbraio 10:54 - di Redazione
seconda vittima

Seconda vittima di Coronavirus in Italia. Il bilancio si aggrava. La seconda persona deceduta è una donna residente in Lombardia che potrebbe essere collegata ai casi del focolaio di Codogno. La donna, nel frattempo deceduta, era in attesa del test del tampone. Era stata ricoverata ed era in attesa del risultato, che sarebbe però arrivato dopo il suo decesso.

Seconda vittima italiana di Coronavirus

La donna, stando a quanto su apprende, aveva 78anni ed era di Casalpusterlengo. Viveva da sola. Intanto ci sono due nuovi casi di contagio nel Nord Italia, uno a Dolo, nel Veneto, e uno a Cremona in Lombardia. In Veneto, dopo i due uomini, tra i quali uno deceduto in nottata di ieri c’è una persona risultata positiva al test a Dolo, nel veneziano, ed è ricoverata in terapia intensiva. Gli accertamenti sono stati fatti dal centro di riferimento regionale di Padova. Come da prassi il campione è stato inviato allo Spallanzani di Roma per la conferma.

Scuole chiuse a Cremona e sospese le manifestazioni pubbliche: il sindaco ha invitato i residenti a restare in casa. La situazione è grave, la gente ha paura. Fonti della Regione Veneto informano intanto che è in condizioni stazionarie l’uomo di 67 anni di Vò Euganeo che fino a ieri era il secondo caso di contagio da coronavirus in Veneto.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica