Coronavirus, lo spin doctor del Papa a gamba tesa contro i sovranisti: «Politici irresponsabili»

sabato 22 Febbraio 14:25 - di Ezio Miles

Già è strano che il direttore di Civiltà Cattolica entri a gamba tesa nella polemica politica sul coronavirus con un tweet. Se poi, questo stesso gesuita di alto rango, è indicato dai soliti bene informati come lo spin doctor di Papa Francesco, tale circostanza autorizza più di un pensiero malevolo. Lo insegnava anche il Divo Giulio che a «pensar male si fa peccato» ma che «ci si azzecca quasi sempre». Al dunque, ecco il messaggio che padre Antonio Spadaro ha messo in rete: «Nel frattempo c’è povera gente alla quale lupi travestiti da pastori fa credere che la Madonna ha inviato il ”corona”-virus per punire l’umanità. Mentre politici irresponsabili usano la paura contagio per diffondere il consenso». Il direttore della rivista dei gesuiti non cita espressamente nessuno. Ma il riferimento ai sovranisti (e in particolare a Salvini)  è chiarissimo. Anche perché padre Spadaro correda il suo attacco postando una vignetta di attacco esplicito ai sovranisti. Nella figura si vede un signore con la mascherina anticontagio. Con a fianco questa scritta: «Il sogno sovranista, ognuno a casa sua».

La ministra De Micheli non avrebbe saputo fare di meglio. O di peggio, dipende dai punti di vista. Proprio questa mattina, la dignitaria del Pd ha accusato Salvini di fare lo “sciacallo”  a proposito del coronavirus. Viene allora il sospetto che questo improvido attacco sia stato ispirato dallo stesso Papa Francesco. O quantomeno permesso. Il direttore di  Civiltà Cattolica non è uno qualsiasi. Non è uno sconosciuto prelato in cerca di celebrità. È espressione diretta del Papa. E, ad avvalorare la tesi che Spadaro faccia parte dell’inner circle di Bergoglio, è la foto che il gesuita ha messo sul suo profilo Fb. Dove lo si vede abbracciare calorosamente il Papa. Nulla accade per caso.  Come ben sa ogni gesuita.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Francesco Ciccarelli 23 Febbraio 2020

    Il direttore dovrebbe ripetere questo discorso ai genitori di Pamela Mastropietro e Denise Mariottini.

  • Marinella lanza 23 Febbraio 2020

    Guarda caso il peggio del peggio ha aperto bocca, per lui gli italiani che non la pensano come lui devono crepare… prego vivamente che attacchi a loro prelati più alti tanto non succede nulla perché hanno medicine e prevenzione a gogo mentre i poveri cristi che non hanno nulla ci muoiono vergogna diavoli immondi dovete bruciare tutti…

  • Claudio Brandani 23 Febbraio 2020

    A proposito di coronavirus, sembra che anche il rito della comunione abbia contagiato Bergoglio. Infatti il prete celebrante la messa non appoggia più l’ostia sulla lingua del cred ente ma gliela molla in mano. Segno che anche la chiesa riconosce la pericolosità del virus e anzi non ci si scambia più il segno di pace. Chissa perchè? e ancora a proposito: se hanno chiuso le scuole, gli stadi, gli ambienti affollati e altro ancora, anche le chiese sono vietate in questi giorni?

  • Cristiani Riccardo 23 Febbraio 2020

    Gli venti tragici che ci colpiscono sono incomprensibili e quindi ciascuno li può interpretrare, se ne ha voglia, come crede: un caso, le trasformazioni ambientali naturali, l’incuria nella protezione della terra e così via. C’è un aspetto che però al di là di una logica laico- materialista, non può essere ritenuta fantasiosa e, quindi inaccettabile, se viene dal pensiero cattolico, mosso dalla sua fede, razionalmente professata. Nulla è privo di significato e il credente è chiamato a leggere sempre il segno dei tempi. Come cammina l’umanità nell’occidente che ha ripudiato le sue radici cristiane, che vuole costruirsi una sua antropologia innaturale in avversiione al Dio Creatore, che demolisce la famiglia, delira sull’individualismo libertario, sopprime il dono della vita al suo fiorire e tutto impegna in strategie barbare di potere e di possesso collettivo-nazionale-etnic (leggi guerre). Ciò che accade ora, non pouò essere un ammonimento? Sarebbe grave non riflettere o tantomeno fare sarcasmo specie se esternato da un monsignore e gesuita.

  • Enzo Clerico 23 Febbraio 2020

    Forse Padre Giulio Spadaro non da peso alle apparizioni della Madonna a Medjugorie altrimenti certe castronerie non le scriverebbe. Lo invito a rileggersi i messaggi di FAtima del 1917 e trovarne la corrispondenza con la storia del secolo scorso. E poi mediti sulle raccomandazioni della Madonna a Medjugorie e cadrà in giudizi banalizzati.

  • Giuseppe Forconi 23 Febbraio 2020

    C’e’ da vergognarsi, speriamo che queste notizie da fantascienza cattiva e di odio non vadano in giro per il Mondo, perche’ vi prenderebbero per dei cretini, oppure per dei andicappati.

  • elvia lorena meneguzzi 22 Febbraio 2020

    Forse i “lupi travestiti da pastori” di cui parla Spadaro sono i sacerdoti in gamba, come padre Livio, che da Radio Maria fa di tutto per informare gli ascoltatori del pericolo che corriamo. Ma dice anche che la Madonna probabilmente sta preparando il mondo ai dieci segreti che stanno per concretizzarci… Devono infatti avvenire prima delle cose gravi (e questa lo è) e solo dopo inizieranno i dolori forti per davvero…

  • Sandro Cecconi 22 Febbraio 2020

    “La ministra De Micheli non avrebbe saputo fare di meglio. O di peggio”

    ——————————————

    E’ la medesima propaganda di distrazione di massa staliniana quando veniva obbligato a pensare che “In Paradiso (ndr URSS nella fattispecie) non avvenivano misfatti di sorta”

    Pagliaccio”

  • Emergenza Coronavirus

    In evidenza

    News dalla politica