Coronavirus, il prossimo Cda Rai a Milano per solidarietà

venerdì 28 Febbraio 15:51 - di Redazione
coronavirus, scelta Rai

Il coronavirus chiama in causa anche il Cda di viale Mazzini. “Il Presidente della Rai, Marcello Foa, d’intesa con l’amministratore delegato, Fabrizio Salini, ha deciso di spostare la sede della prossima riunione del consiglio d’amministrazione, prevista per il 5 marzo, da Roma a Milano. Una decisione presa quale segno tangibile di attenzione nei confronti della storica sede milanese da giorni impegnata in un lavoro intenso e delicato, e anche quale dimostrazione della volontà della Rai di essere ancora più vicina agli italiani e al territorio in questo momento particolare, con l’auspicio che possa essere affrontato e superato con senso della misura e un rapido ritorno alla normalità”. Così l’ufficio stampa Rai, attraverso una nota di Viale Mazzini.

Milano non si ferma, l’appello di Sala

“Milano, milioni di abitanti. Facciamo miracoli ogni giorno. Abbiamo ritmi impensabili ogni giorno. Portiamo a casa risultati importanti ogni giorno perchè ogni giorno non abbiamo paura. Milano non si ferma”. Sono le scritte che compaiono nello spot che il sindaco di Milano Giuseppe Sala ha pubblicato sulla sua pagina Facebook. Lo spot si conclude citando una serie di città tra cui Codogno e la scritta finale “l’Italia non si ferma, #Milanononsiferma”.

Effetto Coronavirus, corsi on line alla Bicocca

Anche l’Università di Milano-Bicocca si attrezza contro il contagio. L’ateneo milanese utilizzerà la strumentazione già pienamente operativa, per far fronte all’eventuale prosecuzione allo stop delle attività didattiche frontali legate all’emergenza Coronavirus, e garantire i servizi a tutti coloro che non possono recarsi in ateneo. A partire da lunedì 2 marzo, si legge in una nota, verranno progressivamente attivate le attività didattiche di tutti i corsi di studio dell’ateneo sulle piattaforme digitali per la didattica on line. “A tutela della salute pubblica, abbiamo sospeso l’attività didattica frontale ma siamo operativi – spiega Giovanna Iannantuoni, rettrice dell’Università di Milano-Bicocca – Io per prima sono in ateneo”.

Anche l’università di Pavia punta sui podcast

Anche il rettore dell’Università di Pavia, Francesco Svelto, ha annunciato che i corsi di laurea offriranno lezioni a distanza. I corsi potranno essere fruiti tramite lo spazio di e-learning di Ateneo chiamato Kiro e consisteranno generalmente in “podcast” che verranno caricati dal docente in un momento il più possibile vicino a quello che era previsto dall’orario delle lezioni. Ma che resteranno stabilmente a disposizione degli studenti.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica