Coronavirus, al Senato scattano le misure eccezionali: accessi limitati, gel e termometri per tutti

martedì 25 Febbraio 15:15 - di Redazione
coronavirus

Anche a Palazzo Madama scattano le misure speciali contro il coronavirus. Lo ha comunicato il presidente del Senato Elisabetta Casellati, seguendo i protocolli sanitari internazionali.

Coronavirus, il Senato attiva le restrizioni

”Si tratta di una serie di controlli, accertamenti e limitazioni nelle modalità di accesso al Senato. Che sono state rese operative già da questa mattina. Sono stati sospesi anche tutti i convegni e le aperture al pubblico. Le visite delle scolaresche e dei gruppi. Le Commissioni parlamentari, laddove possibile, effettueranno le audizioni in video conferenza.

Controlli della febbre agli ingressi ospiti

Presso tutte le portinerie del Senato sarà eseguita la misurazione della temperatura corporea di tutti coloro che accedono ai Palazzi. Lo ha deciso il Collegio dei senatori questori. “Presso tutte le portinerie saranno collocati erogatori di gel disinfettante. E appositi avvisi sul comportamento a cui dovranno attenersi gli utenti dei Palazzi”.

“In particolare, tutti dovranno obbligatoriamente disinfettarsi le mani prima di varcare gli ingressi. Coloro che presentano sintomi di mal di gola, febbre e sintomatologia influenzale dovranno immediatamente contattare l’ambulatorio di Palazzo Madama. Che darà loro le opportune indicazioni. La portineria di via Dogana Vecchia 27 rimarrà chiusa“.

“Ciascun senatore potrà ricevere ospiti nel numero massimo di due al giorno. E li potrà accogliere esclusivamente nel proprio studio. O nei locali del proprio gruppo. Gli ospiti dovranno sottoscrivere un’autocertificazione, con la quale dichiareranno di non aver accusato, negli ultimi 7 giorni, sintomi simil influenzale. E di non essere transitati, negli ultimi 20 giorni nei Comuni della zona rossa. O di essere transitati nei Paesi a rischio epidemiologico”. Inoltre “i dipendenti che devono entrare in contatto con soggetti esterni saranno muniti di dispositivi di protezione anti-contagio.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Banchero Giuseppe 25 Febbraio 2020

    Noi dobbiamo avere fiducia , ma loro si parano il c…. con la velocità del lampo! Sempre le solite storie. Italiani crepate pure che a noi non ci importa un fico secco.

  • Emergenza Coronavirus

    In evidenza

    News dalla politica