Capuozzo al governo: “Siete mediocri e sordi. Ve ne siete fregati del contagio con la scusa del razzismo”

sabato 22 Febbraio 11:45 - di Adriana De Conto
Capuozzo

Toni Capuozzo è persona intellettualmente onesta, al di fuori delle ipocrisie buoniste. Il suo commento su Fb dopo il precipitare della situazione Coronavirus è un attacco all’atteggiaento del  governo rossogiallo sulla gestione dell’emergenza mondiale per il coronavirus. Perché la questione è anche politica. “E’ una classe politica modesta, che si tratti di Europa o di Libia, di tasse o di istruzione, di ricerca o di reddito di cittadinanza. Ma sul coronavirus hanno fatto di peggio, pensando che la correttezza politica (visita scuole multietniche, ristoranti cinesi ecc.) fosse la cosa più importante, che il nemico fosse il razzismo“, scrive in un durissimo post , il giornalista, inviato di guerra, volto noto della televisione.

Capuozzo: “Sordi e modesti”

Già, il nemico non era questo virus bastardo e subdolo, ma i presunti razzisti, quelli che chiedevano sicurezza e garanzie per evitare proprio quel che sta accadendo: paura. Ora che i morti in Lombardia sono due e si stanno moltiplicando i contagi, la reprimenda di Capuozzo è più che mai opportuna.  “Sordi agli appelli di Burioni, tante Alici nel paese delle meraviglie, convinti che la loro solo esibita bontà salverà il mondo. Come se ne fottono di chi dorme all’aperto o raccoglie pomodori da schiavo, una volta esaurita l’accoglienza: così se ne sono fregati delle reali possibilità di contagio”.

Ciò che stiamo vedendo in queste ore – città “chiuse” per Coronavirus, corsa ai supermercati, ospedali in tilt, paura e contagi- sono il portato di una sottovalutazione del pericolo: l’obiettivo polemico era il razzismo.  “Il razzismo è un male da tenere a bada, l’allarmismo è un pericolo, certo”, scrive Capuozzo. “Le malattie anche”. Un monito severo e implacabile. Come giusto che sia. Il politicamente corretto ci sta costando caro.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Raffaele 23 Febbraio 2020

    Negli anni 70 a metà anni 70 la rai diede una serie tv intitolata I Sopravvissuti
    La serie chi mi appassionava parlava di un virus che aveva lasciato in vita solo 1% delle persone di tutto il pianeta. Allora ero adolescente ,il virus era ( udite udite ) fuggito da un laboratorio CINESE. Che strana connessione un filmino di 40 anni fa è attuale è veritiero .Massoneria?? Illuminati? Che vogliono la morte della chiesa e di noi Cristiani??? Può un governo e una Comunità essere cosi lassiva cosi permissiva di non chiudere le frontiere ???è razzismo chiuderle ma può esserre un attentato alla vita dei cittadini ?? Hanno varato L’aborto e si lamentano della scarsità di nascite e non penso che l’immigrazione dia aria a tutto ciò inoltre vorrei dire che Raffaello Sanzio Leonardo da Vinci e altri non erano immigrati non portavano droghe e violenze non giravano con la scure per le strade , ma questo non se lo sono mai permasso nemmeno gli Italiani

  • Rosita Sonnino 22 Febbraio 2020

    Concordo totalmente .Tuttavia la supponenza che li contraddistingue è oltre ogni limite .