Bimbo abbandonato alla Stazione Termini, arrestata la madre: è una croata di 25 anni

venerdì 28 Febbraio 10:18 - di Redazione
Stazione Termini

È stata arrestata la madre del bimbo abbandonato giovedì davanti alla Stazione Termini, a Roma. La donna è stata rintracciata a Bologna dalla Polfer. Era su un treno partito dalla Capitale. Deve rispondere all’accusa di abbandono di minore. L’altra bambina che era con lei è stata affidata a una struttura di Cento, in provincia di Ferrara.

Stazione Termini, la venticinquenne croata

È una ragazza croata di 25 anni, nata in Lombardia e residente a Roma. Le manette sono scattate attorno all’una di notte. La donna si trovava a bordo di un convoglio partito da Roma e diretto a Villach, in Austria. La 25enne è ora in carcere di Bologna. Al momento dell’arresto, secondo quanto si apprende, non avrebbe fornito spiegazioni in merito al gesto.

Al setaccio tutti i suoi contatti

Le forze dell’ordine hanno passato al setaccio i suoi contatti. Tramite foto e segnalazioni, l’hanno poi rintracciata all’altezza di Bologna. L’altra figlia della 25enne, invece, di cinque anni, è stata portata all’ospedale Maggiore di Bologna. Aveva un ematoma nella parte orbitale del capo. Dopo la visita dei sanitari ha ricevuto qualche giorno di prognosi. Alla fine l’hanno affidata ai servizi sociali del Comune di Bologna.

Quelle immagini alla Stazione Termini…

La ricostruzione. Una passante aveva notato il bambino nei pressi della Stazione Termini. E aveva immediatamente avvertito gli agenti. Le indagini sono partite subito. Dalle telecamere di sorveglianza si vedevano le immagini di una ragazza con un giubbotto scuro e un cappuccio calato sul volto. In braccio aveva una bimba di circa tre anni. Era l’ora di punta, all’incrocio tra via Principe Amedeo e via Carlo Cattaneo. Il bambino era sistemato in un passeggino e aveva una coperta. Quando l’hanno ritrovato dormiva. Le sue condizioni erano buone, non aveva problemi di nutrizione e rispondeva agli stimoli. è ben nutrito e rispondeva agli stimoli. L’hanno accompagnato all’ospedale Bambin Gesù per precauzione.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Franco Cipolla 28 Febbraio 2020

    Una Croata. Quindi una nomade , ovvero etnia Rom, ovvero quelli difesi da una certa sx che a tutti i costi si vuole accaparrare i loro voti.

  • Emergenza Coronavirus

    In evidenza

    News dalla politica