Bersani su epidemia e contagi la spara grossa: non è che il coronavirus ce l’avevamo già in casa noi? Social in rivolta (Video)

mercoledì 26 Febbraio 19:33 - di Chiara Volpi
Bersani sul coronavirus frame da video su Facebook

E sì che era partito bene Pierluigi Bersani ospite di Mario Giordano nello studio di Fuori dal coro: «Siamo la patria dell’opera lirica e c’è la vocazione all’acuto» liquidando con una battuta da melomane i battibecchi all’interno del governo e lo scontro al vetriolo tra il premier Conte e il governatore Fontana. Era partito in sordina, rispondendo al video appello di uno degli abitanti di Codogno in quarantena, uno dei tanti che si sente isolato e abbandonato, parlando di comprensione, Di condivisione. Di preoccupazione per quelle zone e quella che gente che, a favore di telecamera, ha definito la sua gente. Era partito calmo, decisamente intenzionato a non rimestare nelle polemiche di questi giorni, tra protocolli di governo, inquietanti cifre sul contagio, tirate d’orecchio dell’Oms, governatori disobbedienti e cittadini in allarme. Come rimarcato dallo stesso esponente di Articolo uno, del resto, il panico da coronavirus lui lo capisce: «Sono a 15 km da Codogno e nella mia casa di Piacenza sono tranquillo», sottolinea provando a calmierare gli animi e a rassicurare i telespettatori. Tra l’altro aggiunge anche: «C’è una buona sanità sia in Lombardia che in Emilia Romagna». Poi?

Bersani choc a “Fuori dal coro”: ma non è che il coronavirus ce l’avevamo già in casa noi?

Poi all’improvviso vira sul delirante. E cede alla tentazione della tesi arzigogolata quanto difficile quanto insostenibile. E su contagio, epidemia, paziente zero. Tra sospetti e dietrologie, parte con lo sproloquio. sempre con serafico ma francamente incomprensibile. «Io non sono un virologo, ma ragiono», esordisce creando una qualche aspettativa. Poi la tesi. Irricevibile. «Di tutti i contagiati che abbiamo trovato in Italia non ce n’è uno che venisse dalla Cina. O che avesse avuto a che fare con un cinese. Mi viene il dubbio che il virus ce l’avessimo già in casa prima. Che noi corressimo dietro ai cinesi mentre lo stavano propagando gli italiani». Primo: che il Covid 19 sia arrivato dalla Cina è cosa scientificamente certa. Acclarata. E codificata. Due: Bersani ignora che i primi due ricoverati sono due cittadini cinesi che sono ancora allo Spallanzani. Entrambi guariti a Roma, ma arrivati malati da Pechino. Tre: caro Bersani, va bene che a sinistra pur di giustificare il governo giallorosso e difenderlo dagli attacchi di inadeguatezza, inadempienza, e inefficienza nel gestire la situazione e organizzare con le dovute tempistiche sistemi di prevenzione e emergenza si direbbe di tutto, ma così si esagera…

I commenti inorriditi dei social alle dichiarazioni dell’ex Pd sul contagio

La riprova sta anche nei commenti indignati. Inorriditi. Stupefatti degli utenti social al video della partecipazione dell’ex Pd al programma di Rete4 rilanciato dalla pagina Facebook di Lucia Borgonzoni e stra-condiviso e commentato. Uno su tutti, tra i più divertenti, ma tra i meno divertiti dalle dichiarazioni di Bersani recita: Adesso siamo noi che avevamo.il coronavirus i n casa … ma si può? basta rimanere fuori dalle responsabilità dandole ai medici ed agli infermieri che lui e Conte si possono da bravi comunisti darsi la mano. Mi sono stupita nell’apprendere che la colpa del virus non fosse di Salvini. Già, al suo intervento da Giordano mancava solo questa postilla…

Il video dalla pagina Facebook del programma condotto da Mario Giordano su Rete4, “Fuori dal coro”

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Claudio Brandani 27 Febbraio 2020

    Bersani ha sicuramente bisogno di un TSO!

  • giovanni vuolo 27 Febbraio 2020

    La vera pandemia che avevamo in casa è il suo partito con tutto il suo governo.

  • Giuseppe Malaisi 27 Febbraio 2020

    Lo smacchiatore di giaguari, il pettinatore delle bambole del siamo fuori come i balconi ecc ecc : l’immaginifico Bersand (l’Hollande des italiens) non perde occasione per dimostrarsi il degno erede di D’Annunzio………

  • gilgamesh 27 Febbraio 2020

    Può darsi. Ma noi in casa abbiamo di peggio. Abbiamo i comunisti come te.

  • Carlo Cervini 27 Febbraio 2020

    Non è per niente un’ipotesi peregrina………….che l’origine del virus modificato sia l’Africa ormai non ci sono dubbi, da Dicenbre/Gennaio sono sbarcati 2/3.000 profughi, nessuno ha controllato e potrebbe essere passato qualche portatore sano; la provincia di Lodi e Vò Euganeo sono troppo fuori mano dal traffico della gente, le sole città d’arte hanno movimentato 2/3 milioni di visitatori al giorno nel periodo.

  • Ivan Corea 27 Febbraio 2020

    Poltrona Virus, previsione sulla fine dell’epidemia del Corona Virus : non se ne sentirà parlare più non appena gli attuali tenutari del governo avranno nominato i loro amici per occupare 400 poltrone.

  • giovanni vuolo 27 Febbraio 2020

    No, qui l’unica pestilenza preesistente si chiama governo giallorosso.

  • Santino 26 Febbraio 2020

    Bersani è vecchio e sta alla Fine , non è alato non è , enn sara mai un vero politico . È solo un contadino .

  • Emergenza Coronavirus

    In evidenza

    News dalla politica