“Per colpa di Macron” diventa un tormentone. I francesi in rivolta contro la riforma delle pensioni (video)

giovedì 9 gennaio 18:25 - di Sara Gentile
Macron

«Per colpa di Macron le ragazze sono sotto pressione e molto di più rispetto ai ragazzi. Per colpa di Macron gridiamo rivoluzione». Così le militanti di Attac che oggi hanno intonato questa canzone con un vera e propria coreografia in occasione della manifestazione di Parigi contro la riforma delle pensioni. Un flash mob e una canzone che sono già diventati un tormentone sui social. Youlie, una militante di Attac su Twitter, spiega come «con questa riforma chi perde sono soprattutto le donne nonostante quello che dice il premier Edouard Philippe. Abbiamo fatto questa canzone e stiamo effettuando questi flash mob per portare questo messaggio».

Francia  in sciopero contro Macron

Nuova giornata di sciopero nazionale in Francia contro la riforma delle pensioni voluta da Emmanuel Macron. Dipendenti delle ferrovie, insegnanti, medici, avvocati e altri lavoratori si sono uniti alle proteste, che giungono in una settimana chiave di negoziati fra governo e sindacati.  I sindacati hanno invitato i lavoratori a bloccare le vie d’accesso ai principali porti, compreso quello della città meridionale di Marsiglia.

La riforma delle pensioni

Finora la posizione del governo è che intende andare avanti con il programma, innalzando l’età pensionabile da 62 a 64 anni, la modifica più criticata del sistema pensionistico. I colloqui fra governo e sindacati sono ripresi martedì ma al momento non è stato raggiunto alcun compromesso. Ma i negoziati restano su un binario morto, soprattutto a fronte del discorso di fine anno del presidente francese Emmanuel Macron che ha ribadito di voler «portare a termine» la riforma delle pensioni. Nel suo discorso alla Nazione, il capo dell’Eliseo, rivolgendosi al primo ministro Édouard Philippe, ha esortato il governo a trovare un «rapido compromesso».

« À cause de Macron » est dans la manifestation contre la réforme des retraites à Paris.

Non les femmes ne sont pas les #GrandesGagnantes du projet !#ReformeRetraites #grevedu9janvier pic.twitter.com/PUqQOK0OHd

— Attac France (@attac_fr) 9 gennaio 2020

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza