Milano, un’altra capotreno colpita con un pugno al volto. Arrestato l’aggressore seriale

mercoledì 22 gennaio 15:28 - di Redazione
capotreno

La polizia ferroviaria di Milano Bovisa ha arrestato l’uomo che sabato scorso ha aggredito una capotreno a Seregno, in provincia di Monza e Brianza. che l’aveva sorpreso a bordo di un treno privo di biglietto. L’uomo, già identificato e denunciato nei giorni scorsi, è stato arrestato. È finito in manette dopo aver aggredito, colpendola con un pugno al volto, un’altra capotreno a bordo di un treno vicino alla stazione milanese di Cadorna. La donna è stata soccorsa e portata in ospedale. L’arrestato ha precedenti per lesioni, furto aggravato e maltrattamenti in famiglia.

Capotreno aggredita

La dinamica dell’assalto

Il gesto, che all’uomo è costato l’arresto, si è verificato a bordo del treno 25235, partito da Como San Giovanni alle 9.49 e diretto a Rho. Intorno alle 10.15, all’altezza di Seregno, la capotreno ha subito l’aggressione violenta che l’ha portata in ospedale. Lì le sono stati riconosciuti dieci giorni di prognosi. In base a quanto ricostruito dal sindacalista della Fit Cisl, Filippo Ghibaudi, sentito dalla Provincia di Como, la capotreno avrebbe notato un uomo di mezza età, sdraiato sui sedili del convoglio.

Chi è l’aggressore

A quel punto gli avrebbe chiesto di assumere una posizione più consona. Ma davanti alla richiesta della donna, il passeggero avrebbe rifiutato di cambiare atteggiamento. Slo in quel momento, la donna gli avrebbe chiesto il titolo di viaggio, che lui, però, non possedeva. A quel punto, la capotreno gli avrebbe intimato di scendere a Seregno. Da lì sarebbe partito il gesto violento, proprio vicino alle porte della carrozza.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza