Mattarella chiama i comici Ficarra e Picone e scherza sul Palermo in serie D

sabato 4 gennaio 18:35 - di Redazione
Mattarella

Mattarella chiama il duo comico di Ficarra e Picone per scherzare sul Palermo calcio. Lo hanno rivelato i due artisti al sito Agi.it. All’inizio dell’anno due avevano ironizzato sul discorso del presidente Mattarella in un tweet.  “Anche quest’anno Mattarella nel suo #discorsodifineanno ha parlato dei giovani, dell’ambiente, delle donne, del lavoro e nessuna parola sul Palermo in serie D. Spiace dirlo ma siamo una nazione in declino”.

Dopo il tweet, la telefonata. “Il presidente ci ha chiamati e ci ha assicurato che seguirà le sorti del Palermo in modo che non sarà promosso in serie C ma andrà, per decreto presidenziale, direttamente in Champions League” scherza Salvatore Ficarra. Poi, seriamente, è Valentino Picone a spiegare cosa è successo: “Mattarella ci ha chiamato veramente – racconta – e, con molta ironia, si è giustificato dicendo che se avesse parlato della situazione del Palermo Calcio nel suo messaggio di fine anno avrebbe rattristato troppo gli italiani”.

L’ultimo film dei due, ‘Il primo Natale’ – ricorda ancora Agi.it – ha incassato 14 milioni di euro ed è stato il film italiano più visto nel 2019. Ora si apprestano a tornare per il 16esimo anno consecutivo (1.098 puntate dalla stagione 2004-2005) alla conduzione del tg satirico di Canale 5, ‘Striscia la notizia’, che tornerà in onda il 7 gennaio con i due comici siciliani alla guida.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Pino 5 gennaio 2020

    Cosa sorprende? L’aria del colle romano è pericolosa già da due occupanti abusivi. Occorrerebbe un controllo su tutto l’apparato (-costoso quanto una finanziaria-) tecnico a supporto, in cui alberga il pericoloso serpe della mafia finanziaria. Molti anni fa, quando le idee erano più chiare, veniva coniato il termine ‘cattokomunista’ la dove gli incroci trasversali di occupazione e controllo dello stato da parte della mafia (che uccide se li combatti, me sopratutto se tradisci la parola data…) premia chi ubbidisce e fa da regista su tutto, lotterie di stato in testa, assegnazioni: RAI Benetton e via a seguire. Chi, diverso da questi, dovesse avere in mano il Paese dovrebbe avere in mano per prima cosa il Copasir !!!!

  • In evidenza