M5S, Crimi e Toninelli implorano la base: non abbiamo tempo per pensare, mandateci idee

sabato 25 gennaio 18:10 - di Niccolò Silvestri
Crimi

Il tempo stringe, gli Stati Generali si avvicinano, le idee latitano. Quindi mandatecele voi. Firmato Vito Crimi e il sempre concentratissimo Danilo Toninelli. La lettera inviata ai militanti dalla strana coppia alla testa del M5S è ovviamente ben più prolissa, ma il senso è quello. E rende bene l’idea degli stenti che vive il MoVimento. Tanto da convincere Crimi e Toninelli a puntare le residue fiches di sopravvivenza sul ripristino del filo diretto con gli elettori. Scelta obbligata visto che più di tanto il convento non passa. Mica è da tutti saltare dal governo con Salvini a quello con ZingaRenzi e assistere alla propria consunzione elettorale sondaggio dopo sondaggio.

Lettera di Crimi e dell’ex-ministro ai militanti

Ma tant’è, la tesi «né di destra né di sinistra, ma ago della bilancia», che sembra coniata da Rumor mentre è farina del sacco di Di Maio, non ha gabbato nessuno. Alla Dc riusciva facile. Ma quella era un’altra storia, un altro contesto e, se i grillini consentono, anche altri uomini. In casa pentastellata, invece, siamo ormai alla pesca delle occasioni. Di Maio ha mollato, Di Battista è espatriato, Grillo si è incupito e Casaleggio Jr. è in castigo.

Cinquestelle al tracollo

Risultato, tutto il potere ai Crimi e ai Toninelli mentre tutt’intorno è un fuggi-fuggi in cerca di approdi meno evanescenti e più in grado di reggere il micidiale combinato disposto tra divieto di terzo mandato e riduzione del numero degli onorevoli. Anzi, si può scommettere che neppure un Cinquestelle, se solo potesse, voterebbe più il taglia-poltrone. Purtroppo per loro le jeux sont fait e in Parlamento non c’è la moviola di Bruno Pizzul a far tornare un po’ indietro. I grillini insomma, vivacchiano alla giornata in attesa di tempi migliori. Semmai verranno. A scrutare il loro l’orizzonte si direbbe di no. Tanto più che con Crimi e Toninelli al comando, a spazzarli via non serve un tornado. Basta una pioggerellina.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Giacomo 25 gennaio 2020

    non credo che il pensiero sia la forza dei 5s.

  • In evidenza