Libia: Putin convoca a Mosca al Serraj e Haftar per siglare la tregua

lunedì 13 gennaio 13:25 - di Redazione
LIBIA

Il capo del governo di accordo nazionale della Libia, Fayez al-Serraj, ed il comandante dell’autoproclamato Esercito nazionale, Khalifa Haftar, saranno oggi a Mosca per “contatti”. Lo ha annunciato una nota del ministero degli Esteri russo all’indomani dell’entrata in vigore di una tregua nel Paese nordafricano. Stando al comunicato, citato dall’agenzia di stampa Sputnik, i “contatti” tra i due rivali si terranno sotto l’egida dei ministri degli Esteri e della Difesa di Turchia e Russia. Saranno presenti ai colloqui anche altri protagonisti della crisi libica.

Putin lavora a una tregua sulla Libia

Durante la visita, Serraj e Haftar dovrebbe essere siglata ufficialmente la tregua. “Nel contesto dell’attuazione dell’iniziativa dei presidenti di Russia e Turchia, che è stata annunciata come risultato del summit di Istanbul, Mosca ospiterà oggi contatti inter-libici”, si legge nella nota del ministero degli Esteri russo. “È prevista la partecipazione a questi contatti di Serraj, Haftar e rappresentanti di altre parti libiche”, è precisato.

L’inviato russo per la Libia, Lev Dengov, ha confermato la “possibilità” che Serraj e Haftar a Mosca firmino un accordo sulla tregua ed i “suoi dettagli”. Dengov, tuttavia, non ha confermato un colloquio diretto tra i due rivali. “Avranno incontri separati con funzionari russi e con gli emissari della delegazione turca che coopera con la Russia su questo dossier. Saranno probabilmente presenti ai colloqui anche rappresentanti degli Emirati Arabi Uniti e dell’Egitto in qualità di osservatori”, ha affermato l’inviato russo.

La conferenza di Berlino il 19 gennaio

La conferenza di Berlino sulla Libia si dovrebbe tenere il 19 gennaio. Lo ha comunicato ufficiosamente la Germania ai Paesi partecipanti, tra cui l’Italia, secondo quanto si apprende. Roma, attraverso il ministro degli Esteri Di Maio, aveva sollecitato più volte i tedeschi, anche in sede europea, ad indicare quanto prima una data per il summit. Oggi il premier Conte ha incontrato il presidente turco Erdogan ad Ankara, poi martedì alle 9.30 incontrerà il presidente egiziano Abdel Fattah Al Sisi nel palazzo presidenziale del Cairo. Al centro dei colloqui c’è proprio il dossier Libia.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica