Il reddito di cittadinanza diventa la nuova bandiera in tv per i brigatisti rossi (video)

martedì 14 gennaio 11:39 - di Francesco Storace

Sgraffignano il reddito di cittadinanza e se ne vanno in televisione a vantarsene. La vergogna degli ex brigatisti rossi a sbafo con i soldi dello Stato continua e non c’è verso di convincere le forze di governo a smetterla con questo schifo.

Vale la pena di tornare sulla trasmissione di Giletti su La7 dell’altra sera in cui Daniela Santanchè ha dovuto “confrontarsi” con l’ex brigatista rosso Raimondo Etro. Costui, un arrogante senza pari, becca il sussidio dallo Stato che voleva abbattere e riceve anche ospitalità in televisione. Già, fa notizia. Ma è una vergogna autentica la sua sfrontatezza. Uno che ha partecipato al sequestro Moro e che con la condanna si è visto sbattere giustamente in galera, prende soldi dalle tasche dei cittadini e ne fa una bandiera personale.

Lo scandalo denunciato dalla Santanchè in televisione

Onore dunque alle fermezza con cui la senatrice di Fratelli d’Italia ha detto il fatto suo all’ex Br, ma lo scandalo è ancora peggiore. E sta nel silenzio di un mondo, quello giornalistico, che non fa campagne di stampa per pretendere quantomeno la fine dell’assegno a chi si è macchiato di crimini contro la comunità nazionale.

Con l’eccezione di Massimo Giletti, non si registrano  talk show o giornaloni pronti a chiedere conto al governo di una politica che favorisce l’antiStato. Poche eccezioni. Poi, il silenzio di Conte e compagnia, e persino di Zingaretti e del Pd.

Italia insanguinata ma percepisce il reddito di cittadinanza

Ma come diamine fate a sopportare chi chi abbia fatto partecipato come protagonista all’orrenda stagione del terrorismo che ha insanguinato l’Italia possa percepire il reddito di cittadinanza non è dato di sapere. E sarebbe opportuno anche un formale pronunciamento di chi sta al Quirinale. Il presidente della Repubblica parli affinché cessi questo scandalo. Non vogliamo più vedere uno come Etro pontificare in tv alla faccia del popolo italiano.

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza