Il Pd sbaglia strada: “L’abbazia? E’ più a sinistra…”. Il titolare di un agriturismo ironizza

martedì 14 gennaio 16:52 - di Redazione
Abbazia

Il ‘ritiro’ del Partito Democratico? Cercano l’abbazia, ma sbagliano tutti strada e vengono da noi…”. Ha del comico il racconto di  Marco Toschi, titolare dell‘agriturismo San Pastore a Contigliano in provincia Rieti. Proprio vicino all’abbazia di San Pastore,  dove si sta tenendo la due giorni del Pd.  Il titolare dell’esercizio ha partecpato al programma “Un giorno da pecora” su Radio Due. Il suo racconto è spassoso.

“Già da sabato abbiamo avuto un flusso continuo di entrata nel nostro agriturismo per arrivare all’abbazia. Entravano con le vetture, credendo che fosse la strada di accesso per arrivarci. Ma il mio agriturismo ha solo questa strada interna che finisce nei campi…Più di trenta hanno sbagliato”, racconta Toschi ai microfoni di ‘Un giorno da pecora’ su Radio 1 Rai.

Agriturismo scambiato per l’Abbazia

Il racconto è esilarante. “Se ho riconosciuto qualcuno? No, erano tutti trafelati per arrivare su. Abbiamo cercato di dare indicazioni finché ieri, stanchissimi, abbiamo chiuso il cancello. Per andare all’abbazia c’è una strada su google maps. Dalla strada principale si gira verso sinistra…dite che è stato per questo che hanno sbagliato?”, scherza con i conduttori del programma. “Comunque erano tutti gentili, ma gli dicevo di tornare indietro perché la nostra strada è a fondo chiuso e si incastravano tutti lì”.

Il conclave voluto dal segretario Zingaretti si colora di comicità. Già un resoconto del Corriere della Sera narrava particolari gustosi «Qui si muore di freddo», lamentavano gli esponenti Pd. La più infreddolita è l’ex ministra dell’Istruzione Valeria Fedeli. Ma a lamentarsi della temperatura polare dell’ex abbazia voluta da Zingaretti erano un po’ tutti. Anche il segretario in persona. Che chiedeva ai Tg di non fargli domande ma di lasciare le luci dei riflettori accese «perché almeno fanno un po’ di caldo». Un teatrino.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica