Coronavirus, caso sospetto a Napoli. Ricoverato un ragazzo cinese in viaggio di nozze

mercoledì 29 gennaio 12:14 - di Redazione
Coronavirus

Coronavirus, caso sospetto a Napoli: al Cotugno, dal pomeriggio di martedì, è ricoverato un ragazzo di 28 anni di nazionalità cinese. Provenie dalla regione dello Hubei, la cui capitale è Wuhan, epicentro del focolaio epidemico. Al paziente, che accusa febbre alta e altri sintomi respiratori, i medici hanno  diagnosticato una seria broncopolmonite. Giunto ai Pellegrini, è stato quindi trattenuto per circa un’ora e 45 minuti per i primi accertamenti (prelievi e radiografia).

Coronavirus, due sposini cinesi ricoverati

Dopodiché, alla luce del responso radiografico al torace e a fronte della provenienza geografica, i sanitari hanno predisposto l’immediato trasferimento. Un’autoambulanza attrezzata del 118 ha trasportato il paziente all’ospedale Cotugno di Napoli. Il protocollo clinico, messo a punto dalla Regione su indicazione del ministero della Salute, ha funzionato bene. Anche il personale dell’ambulanza, partita dall’ospedale del Mare, ha indossato tute e mascherine di protezione come previsto dai protocolli. Sapremo nelle prossime ore se il caso sospetto di Napoli è Coronavirus. Sono attesi i risultati dei test sull’uomo ricoverato e sulla moglie. I due, cittadini cinesi, erano in viaggio di nozze.

Al Cotugno è giunta, con i mezzi propri, anche la giovane moglie del paziente. Pur in assenza di sintomi, i medici hanno optato per trattenerla e ricoverarla in misura precauzionale. La coppia era in viaggio di nozze, in soggiorno a Napoli dal 25 gennaio, proveniente da Roma, dove è atterrata il 21 di questo mese con un volo dalla Cina.Gli sposini alloggiano in un Bed & Breakfast affittato nel centro storico di Napoli.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza