Venezuela, vittoria di Fratelli d’Italia: fa riconoscere alla comunità italiana la cittadinanza

giovedì 12 dicembre 16:16 - di Redazione

Venezuela, soddisfatto il capogruppo di Fratelli d’Italia alla Camera Francesco Lollobrigida. “Molto bene l’approvazione di due emendamenti di Fratelli d’Italia, a firma del senatore Giovanbattista Fazzolari, a tutela della comunità italiana in Venezuela. Con le nostre proposte, infatti, verrà riconosciuto il permesso di soggiorno a tutti quei cittadini venezuelani di origine italiana che già da tempo hanno fatto richiesta della cittadinanza italiana ma sono ancora in attesa di riscontro. Inoltre verranno stanziati 500 mila euro per accelerare i procedimenti di riconoscimento della cittadinanza italiana. Due misure che dimostrano l’attenzione di Fdi nei confronti di una comunità che, nel silenzio generale, continua a vivere una crisi socio-economica profonda. E vede nell’Italia il naturale approdo nel quale poter ricostruire una vita libera e dignitosa”.

Fazzolari: vittoria per gli italiani del Venezuela

Soddisfatto anche il senatore di Fratelli d’Italia, Giovanbattista Fazzolari, responsabile nazionale del programma di FdI. “Fratelli d’Italia ottiene una grandissima vittoria per il sostegno alla comunità italiana in Venezuela. Il Venezuela da anni vive una crisi politica, economica e sociale drammatica. Migliaia di nostri connazionali, anche se di passaporto venezuelano, tentano di ottenere il riconoscimento della cittadinanza italiana per potersi trasferire in Italia e ricostruirsi una vita. Gente che non chiede aiuti, non pretende vitto e alloggio pagati, ma solo il diritto a tornare nella Patria dalla quale provengono loro e i loro genitori. Purtroppo finora l’Italia si è dimostrata più attenta e accogliente nei confronti di sedicenti profughi di ogni parte del mondo. Che non nei confronti di chi ha origini italiane, una assurdità che FdI ha sempre contestato”.

FdI: Riconoscere la cittadinanza agli italiani

“Oggi otteniamo una prima importante svolta grazie a due nostri emendamenti alla legge di Bilancio a mia firma”. Continua Fazzolari: “Con l’emendamento si riconosce il permesso di soggiorno ai venezuelani che hanno già fatto richiesta di cittadinanza italiana ma sono ancora in attesa di ottenere una risposta. Risposta che purtroppo a volte richiede anche anni. Con l’emendamento si destinano 500 mila euro per potenziare proprio l’attività di riconoscimento delle pratiche di cittadinanza dei venezuelani. Un grande successo e una grande soddisfazione per chiunque creda nel valore della comunità nazionale e abbia a cuore le comunità italiane nel mondo”, conclude il senatore Fazzolari.

Donzelli: sostegno a un popolo che soffre

“Grazie a Fratelli d’Italia tanti venezuelani avranno procedure accelerate per ottenere la cittadinanza italiana. Una grande vittoria in sostegno del popolo che vive in una nazione stremata da una lunga crisi politica, umanitaria e sociale causata dalla dittatura comunista di Maduro”. Lo afferma il deputato e responsabile organizzazione di Fratelli d’Italia Giovanni Donzelli.
“E’ il risultato frutto di una storica battaglia di Giorgia Meloni e Fratelli d’Italia – sottolinea Donzelli -. Che oggi si traduce in un risultato concreto inserito nelle legge di bilancio. Grazie ad un emendamento in Senato del nostro Giovanbattista Fazzolari saranno accelerate le procedure di riconoscimento per i tantissimi venezuelani di origine italiana. Da sempre sosteniamo le battaglie dei nostri connazionali e ci sembra doveroso, oltre che giusto, accoglierli in Italia. Sarebbe assurdo continuare ad accogliere profughi da ogni parte del mondo, delle culture e civiltà più variegate ed abbandonare i nostri connazionali”.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Giacomo Amarù 14 dicembre 2019

    Devo dire che è una grande vittoria, complimenti a Fratelli d’Italia la grande lotta intrapresa da Giorgia Meloni in favore degli italiani in Venezuela. Per esperienza propria posso affermare che oggi Venezuela è una colonia cubana, rifugio della narco guerriglia colombiana (farc ed eln), una vera dittatura delle più spietate, non esiste nessuna giustizia e non esiste libertà d’espressione, non è ammesso pensare o criticare il governo narco terrorista di Maduro ed i suoi 40 ladroni, delinquenti, torturatori ed assassini. Sono ritornato in Italia nel 2018 uscendo dall’inferno venezuelano, pero devo dire che tristemente, un clandestino delinquente, illegale ha più diritti di un vero ed onesto italiano che ritorna dal Venezuela, infatti per avere l’assistenza medica e la tessera sanitaria, devo pagare 387 euro annualmente obbligatorio, però sulla causale del versamento devo mettere ” contributo volontario” però costretto, imposto! quando chiedo in base a quale articolo o legge sono costretto a pagare la detta somma, i responsabili degli uffici sanitari non danno nessuna spiegazione! Questo succede in Sicilia!

  • rino 13 dicembre 2019

    Ben fatto, che tornino gli italiani.Sperando che un prossimo governo di destra, possa dirottare i fondi dall’accoglienza di africani e mediorientali, e relative cooperative rosse sardiniane, all’assistenza degli italiani rimpatriati e al rimpatrio dei falsi profughi.

  • rosario zangari 13 dicembre 2019

    Un atto dovuto nei confronti di tutti i nostri connazionali residenti all’estero che, desiderano tornare nella nostra Amata Patria, L’ITALIA!

  • Aldo Rovito 12 dicembre 2019

    Un ringraziamento a tutto Fratelli d’Italia e particolare al Senatore Fazzolari, a nome dei numerosi Italo venezuelani iscritti e simpatizzanti della nostra Associazione. Grazie!
    Aldo Rovito*
    *Presidente Associazione “Identità Italiana – Italiani all’estero”

  • Emergenza Coronavirus

    In evidenza

    News dalla politica