Valanga Val Senales, cinque indagati per disastro colposo

lunedì 30 dicembre 19:32 - di Carmine Crocco

Cinque persone sono state iscritte nel registro degli indagati nell’ambito dell’inchiesta sulla valanga in Val Senales. Che sabato scorso ha investito alcuni sciatori sulla pista Teufelsegg. La valanga  ha provocato tre vittime. Tra cui due minorenni. Le ipotesi di reato sono omicidio colposo plurimo e disastro colposo . Lo fa sapere il procuratore della Repubblica di Bolzano Giancarlo Bramante. Ieri durante un volo di ricognizione con successivo sopralluogo sono stati documentati, anche fotograficamente, la dimensione della valanga ed i relativi punti di distacco. La pista in questione è stata sottoposta a sequestro probatorio. Questo pomeriggio la Procura ha incaricato un consulente esperto in valanghe per ricostruire la dinamica del sinistro. Inoltre, la Procura ha rilasciato i nulla osta per il seppellimento delle vittime.

La valanga in Val Senales sta provocando molte discussioni nel Paese.  Si tratta infatti di  un episodio che fa  riflettere sulla sicurezza sulle piste da sci. Spesso per offrire percorsi mozzafiato si scelgono piste o “stradine” pericolose.  Che scendono a ridosso di pareti rocciose o su pendi particolarmente stretti e ripidi.  E l’incidente, prima o poi, avviene.

Le  leggi regionali dell’arco alpino prevedono una serie di interventi per garantire la sicurezza degli sciatori. Dall’installazione di protezioni fino alla chiusura preventiva dei tracciati. Il rischio di valanghe viene calcolato dalle amministrazioni locali anche quando viene realizzata una nuova pista. In Alto Adige   ci sono speciali commissioni che in ogni Comune valutano la sicurezza per le strade. Ma anche per le piste da sci.

Controlli giornalieri dovrebbero  essere garantiti ogni giorno dai tecnici delle aree sciistiche.In autunno ci sono state nevicate da record. Con varie situazioni critiche sull’arco alpino. Inoltre l’abbondanza di neve al suolo richiama tanti scialpinisti in quota. Due fattori che aumentano il rischio incidenti. Da fine novembre ci sono state 6 vittime di valanghe.

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica