Valanga killer in Val Senales: tre morti, due sono bambini

sabato 28 dicembre 18:35 - di Redazione

Una donna, la figlia di 7 anni e un altro figlio piccolo, sono morti sotto la valanga che si è abbattuta in Val Senales in località Maso Corto. La tragedia intorno a mezzogiorno dalla quale erano state estratte, poche ore fa altre due persone non in gravi condizioni. Il bambino è stato estratto in condizioni disperate e subito elitrasportato all’ospedale di Merano. Sul posto due elicotteri e le squadre di soccorso stanno verificando ancora la presenza di altri sciatori sotto le masse nevose. Le vittime, tra cui altri due feriti, sono tutte di nazionalità tedesca.

La valanga è finita sulla pista da sci

La valanga è finita direttamente sulla pista Teufelsegg, affollata di sciatori. Sul posto sono accorse decine di soccorritori e tre elicotteri: Pelikan 2, Aiut Alpin ed elicottero del soccorso austriaco. Dopo il recupero di due sciatori tedeschi travolti, ricoverati a Merano ma non in gravi condizioni, è arrivato lo shock. Sono state recuperate senza vita una bambina di 7 anni e la mamma di 37, anche loro turiste tedesche. Come è tedesco il bambino liberato dalla neve ancora in vita, ma in gravi condizioni. È stato trasportato all’ospedale di Trento in forte ipotermia.

Chi sono le vittime

Le ricerche sono continuate a lungo perché il fronte della valanga era molto largo e si temevano altre persone sepolte. Una seconda valanga attorno alle 11 a Punta Cervina, a 2600 metri di quota nelle Alpi Sarentine. Uno scialpinista trentino è stato subito liberato dai compagni di escursione e trasportato per accertamenti all’ospedale di Bolzano. Non è stato ricoverato. Una terza valanga si è staccata al rifugio Sennes, nel parco Fanes-Sennes-Braies. Soccorritori al lavoro, ma finora nessuna notizia di persone travolte.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica