In ricordo di Stefano e Virgilio Mattei: giovedì 5 la cerimonia per la targa a via Bibbiena, a Primavalle

lunedì 2 dicembre 14:33 - di Annamaria Gravino
primavalle

Si terrà giovedì 5 dicembre la cerimonia per l’apposizione della targa che ricorda il martirio di Stefano e Virgilio Mattei lì dove avvenne, nella loro casa di Primavalle. La cerimonia consisterà nell’apposizione della targa su cui si legge “Stefano e Virgilio Mattei. Vittime della violenza politica” e nella deposizione di una corona di fiori. L’inizio ufficiale della cerimonia è fissato per le 11. Ma per quanti vorranno intervenire l’appuntamento al civico 6 di via Bernardo da Bibbiena è alle 10.30.

Primavalle, dal Campidoglio tutto tace

L’iniziativa per la targa è stata sostenuta dal Municipio XIV, quello di Primavalle, che ha accolto all’unanimità la proposta avanzata dai consiglieri Stefano Oddo e Alberto Mariani. Alla cerimonia parteciperà il presidente del Municipio, Alfredo Campagna, e sarà presente la famiglia con Antonella Mattei, la sorella di Stefano e Virgilio che da anni porta avanti la battaglia per mantenere vivi il ricordo e la riflessione sul brutale assassinio dei fratelli da parte dei militanti di Potere operaio Achille Lollo, Marino Clavo e Manlio Grillo. È atteso anche un rappresentate della giunta regionale del Lazio, che ha manifestato la volontà di partecipare a un momento che riguarda tutta la città. Nessuna risposta, invece, è ancora giunta dal cerimoniale del Campidoglio. Dunque, allo stato attuale, tutto fa pensare che non solo il sindaco, me neanche un suo delegato saranno presenti.

Oddo: “È un momento importante per tutti i romani”

“Io – ha spiegato Oddo – ho chiesto anche in commissione che il sindaco fosse presente. Il silenzio del cerimoniale del Campidoglio, però, ci fa pensare che questo non avverrà. Il sindaco Raggi parla spesso dell’importanza della memoria e dell’insegnamento che ne deriva per i giovani. Ci dispiace che su Stefano e Virgilio Mattei, sulla memoria dell’atrocità di cui furono vittime si dimostri così distratta, tanto più che questo è anche il Municipio nel quale lei stessa vive”. Ma per Oddo questo non è il momento delle polemiche. È, invece, il momento della soddisfazione per un percorso condiviso iniziato ormai un anno fa che giunge a compimento. “L’apposizione della targa sarà un momento importante per tutti i romani. In tanti, rappresentanti istituzionali,  politici e soprattutto cittadini, ci hanno fatto sapere di volerci essere”, ha proseguito Oddo, spiegando che, tra gli altri, saranno presenti diversi esponenti della destra romana, fra i quali Roberta Angelilli, ma anche esponenti del Pd, come il consigliere Alessio Cecera.

 

 

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza