Ubriaco a 17 anni va in coma etilico. Gli amici lo filmano e il video diventa virale

venerdì 27 dicembre 17:03 - di Redazione
coma etilico

Si ubriaca la notte di Natale e va in coma etilico. Gli amici lo filmano e divulgano il video su whatsapp. Protagonosta dell’assurda vicenda è un 17enne. A riportare il caso è stato il Resto del Carlino. Il giovane è stato ricoverato in come etilico all’ospedale di Pavullo (Modena), nella notte di Natale. Per fortuna non è in pericolo di vita. Si trovava in una villa privata in compagna di amici, in un piccolo centro dell’Appennino modenese. Gli amici hanno fatto un video mentre lui era ubriaco che è girato su whatsapp.

La vicenda del 17enne

Sembra che sia stato un ragazzo maggiorenne ad organizzare la festa: avrebbe fatto pagare agli amici circa dieci euro per poter bere poi tutto quello che volevano. In un primo momento, secondo quanto riportato, i partecipanti alla festa non si sarebbero resi conto della gravità delle condizioni del ragazzo, limitandosi a dileggiarlo. Poi però quando lo hanno ritrovato all’esterno dell’abitazione in stato di incoscienza e prossimo all’ipotermia si sono decisi a chiamare i soccorsi.

I carabinieri indagano per capire i contorni della vicenda e verificare se gli amici stessero solo girando un video della festa e abbiano ripreso anche il 17enne e se si fossero resi conto del fatto che il ragazzo versava in condizioni critiche, mentre filmavano. Potrebbero, infatti, aver sottovalutato la situazione anche a causa del loro alto tasso alcolico.

Coma etilico, che cos’è e come riconoscerlo

Il coma etilico è una delle più gravi conseguenze dell’assunzione eccessiva di alcolici. È una vera e propria emergenza medica che non deve mai essere sottovalutata. Una persona che si trova in coma etilico deve essere soccorsa il prima possibile.

Il coma etilico non è difficile da riconoscere,  il soggetto entra in uno stato d’incoscienza. I sintomi classici di una sbornia si manifestano quindi nel seguente ordine e vanno peggiorando se si continua a bere: espansività e rossore. Diminuzione dei freni inibitori. Problemi di equilibrio e difficoltà nell’articolare le parole. Problemi della vista, peggioramento dell’equilibrio, giramenti di testa. Perdita del tono muscolare e incapacità di reagire agli stimoli esterni. Immobilità, incapacità di parlare, desiderio di dormire. Incoscienza e coma, con conseguente incapacità respiratoria che può portare alla morte.

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica