Roma, il cimitero di Prima Porta è un inferno. Rachele Mussolini attacca la Raggi

martedì 10 dicembre 12:00 - di Redazione
Prima Porta

«Il Cimitero Flaminio è nella morsa del degrado e dell’abbandono». La denuncia è di Rachele Mussolini. «Recarsi  a Prima Porta per far visita a un proprio caro equivale ad affrontare una discesa agli inferi ancora più faticosa per la scarsa manutenzione di questi luoghi».

Cimitero di Prima Porta, la Raggi dorme

Dura la presa di posizione dell’esponente della lista civica “Con Giorgia”. «Proprio per questo motivo nei giorni scorsi ho presentato un’interrogazione ex art. 105. Voglio sapere se e con quali modalità la Raggi intende intervenire per risolvere le problematiche presenti e ristabilire, una volta per tutte, il decoro nel rispetto dei nostri defunti oltre che ripristinare la sicurezza per chi si reca a trovarli».

Una situazione assurda

Rachele Mussolini fotografa la situazione a Prima Porta. Una situazione che ha dell’allucinante. «A pareti ricoperte di muffa e corridoi pieni di guano o pozzanghere si aggiungono lapidi cadute a terra e ridotte in mille pezzi. Le tombe sono ostaggio di rovi ed erbacce, i rami sono pericolanti. Le infiltrazioni di acqua espongono a ischio crollo alcuni edifici, chiusi al pubblico ormai da quasi un anno».

«È una vergogna», conclude Rachele Mussolini. «La sindaca è al corrente della situazione nella quale versa questo come altri cimiteri capitolini. Eppure non fa nulla per rendere queste strutture adeguate alla funzione che rivestono. E che non è solo quella di accogliere chi ci lascia, ma anche permettere a chi resta di rimanere in contatto coi propri cari a Prima Porta. Ed elaborare il dolore dovuto alla loro scomparsa».

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • PAOLO DI GENOVA 11 dicembre 2019

    Donna Rachele rivive in questa Sua dinamica discendente!

  • rinaudo marco 11 dicembre 2019

    Buon giorno, le criticità del cimitero di Prima Porta, sono ormai note da molto tempo., sia io che mia figlia entrambi giornalisti abbiamo pubblicato sulle nostre testate lo sfacelo di questo cimitero. Evidentemente la signora Sindaca fa finta di .non sapere. E una vera vergogna, Nessuno che si adoperi per porre fine alla vergognosa situazione in cui si trova il cimitero di Prima Porta come anche il Verano. Forse la Sindaca e il suo gabinetto credono di essere immortali?

  • In evidenza