Pingitore ospite di “Politica d’annata”: tra ironia politica e indimenticabili pagine di satira

mercoledì 18 dicembre 11:49 - di Redazione
Pingitore

‘Dei presidenti, l’armi e gli amori. Giovedì 19 gennaio, alle ore 21, su GrParlamento Pier Francesco Pingitore sarà ospite nel programma di Cristina Gimignani Politica d’annata. Una retrospettiva sui presidenti della Repubblica, coi loro discorsi originali per uno spaccato di storia contemporanea. «La compagnia del Bagaglino prima e del Salone Margherita dopo, hanno fatto la storia della satira politica italiana»,dice Gimignani. «Pingitore ha creduto nel grande potenziale delle donne, compresa la comicità, in anni in cui erano gli uomini a dettare legge».

Pingitore, la satira, il Salone Margherita

«L’imitazione di Andreotti, di Cossiga, di Craxi , di De Mita, sono pagine indimenticabili della nostra satira», aggiunge. «In molte puntate a cavallo del 2020, affronterò il tema della comunicazione politica e dei suoi protagonisti. Un viaggio dalla nascita della radio ai giorni nostri, dai giornali di tendenza agli attori di rottura, fino al varietà con protagonisti come Valeria Marini, o giornalisti e scrittori come Arturo Diaconale, Lello della Bona con “lo specchio” , Giancarlo Governi, tra gli ideatori di “Super Gulp”, che è stato spesso ospite graditissimo e molti altri».

Un vero protagonista del mondo dello spettacolo

Giornalista, redattore capo del settimanale Lo Specchio, Pingitore diventa autore e regista per cinema, cabaret e teatro. Nel 1965 insieme a Mario Castellacci ha dato vita alla compagnia de Il Bagaglino. Ha firmato testi e regia di migliaia di spettacoli di cabaret teatrale e televisivo. Con lui sono stati protagonisti nomi importanti dello spettacolo, da Pippo Franco a Oreste Lionello, da Maurizio Mattioli a Enrico Montesano. E ancora, Pino Caruso  e Gianfranco D’Angelo, Leo Gullotta e Pamela Prati. Dal 1997 ha realizzato anche alcuni film tv. Nel 2013 ha vinto il Premio Acqui Storia con il libro Memoria del Bagaglino

La rivalutazione della politica italiana

«Io spero», continua la Gimignani, «che sia arrivato il momento della rivalutazione della politica italiana, che ha fatto grande la storia di questo paese. Il materiale a disposizione è immenso. Mi auguro si arrivi a una giusta valorizzazione. Ho in cantiere molti programmi e progetti, su questo argomento, di prossima realizzazione. Politica d’annata s’interrompe il 19 dicembre, per riprendere il 7 gennaio. Negli ultimi anni, occuparsi di politica, ha significato nuotare controcorrente, visti i forti venti contrari che arrivavano dalla rottamazione globale e dall’antipolitica. Ma io, sono nata salmone e ci sono abituata. Tutto arriva, per chi sa aspettare».

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica