Mario Giordano attacca la Raggi e Morra: «Da voi solo censure idiote». Lite su “Fuori dal coro”

mercoledì 4 dicembre 12:48 - di Fabio Marinangeli
Mario Giordano

Censure idiote. L’attacco di Mario Giordano è alla Raggi e a Morra. Un colpo  durissimo, detto prima in tv e poi su Twitter. La puntata di Fuori dal coro è stata una denuncia. Forte. Filmati e confronto in studio, un’inchiesta sui Casamonica nei minimi particolari. Eppure c’è stato chi ha alzato il polverone. Nel mirino, l’ospitata di Luciano Casamonica.

Lo sfogo di Mario Giordano

Il giornalista si sfoga sul social e attacca accusando i detrattori di censure idiote. «Se Raggi e Morra avessero visto #fuoridalcoro prima di giudicarlo avrebbero capito che parlare dei Casamonica e delle loro folli richieste significa continuare la lotta contro i clan. E stare vicino alle vittime. Pensassero ad aiutare queste ultime anziché invocare censure idiote».

«Mi sono rotto le palle»

Poi Mario Giordano aggiunge: «Mi sono rotto le palle. La trasmissione può non piacere, ci mancherebbe». Quindi aggiunge: «Ma chi è che aveva ieri gli operai (450) della Mahle rimasti a casa? O che la settimana scorsa aveva quelli della Embraco? Chi denunciava le parcelle dei liquidatori Ilva? Chi – continua in un nuovo tweet – ha denunciato la scandalo degli oneri di sistema? I costi folli sulle bollette? Lo scandalo di Kpmg che prende i soldi della consulenza sullo sfascio della sanità in Calabria? O le consulenze ad Alitalia? Se volete continuo…».

Le parole di don Ruggero

«Mi scrive don Ruggero, coraggioso parroco che lotta con gli operai de La Loggia: Grazie per la sua sensibilità. Le testimonio a nome di tutti stima e complimenti per la sua trasmissione e le sue battaglie di verità,giustizia e democrazia. Tutto il resto – sottolinea Mario Giordano – non mi interessa più».

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza