M5s in fibrillazione: Fioramonti sbatte la porta. E Morra prepara la vendetta

martedì 31 dicembre 12:41 - di Penelope Corrado
M5s, Fioramonti

L’ex ministro dell’Istruzione Lorenzo Fioramonti lascia il M5s e aderisce al Gruppo Misto della Camera “a titolo puramente individuale”. Lo annuncia in un post su Facebook. Aveva usato lo stesso Social, Nicola Morra, per scrivere un post molto criptico. Proprio il senatore grillino che veniva dato come suo successore all’Istruzione, ha masticato amaro. E la sua risposta lascia intendere che la guerra intestina è appena iniziata.

Fioramonti attacca duramente il Movimento

Partiamo dal dimissionario ministro dell’Istruzione. “Il Movimento 5 Stelle – scrive – mi ha deluso molto. So che esiste un senso di delusione profondo, più diffuso di quanto si voglia far credere. È come se quei valori di trasparenza, democrazia interna e vocazione ambientalista che ne hanno animato la nascita si fossero persi nella pura amministrazione, sempre più verticistica, dello status quo”.

“Eppure sono quelli i valori che lo hanno reso essenziale nell’evoluzione politica del nostro Paese e che io non posso rinnegare. Per questo motivo, e per tutti gli attacchi che ho ricevuto, ho comunicato oggi al presidente della Camera la mia decisione di lasciare il Gruppo parlamentare ed approdare, a titolo puramente individuale, al Misto”.

“Il M5s mi ha deluso, non è più quello che sognavo”

“Per aver mantenuto la parola sono stato preso d’assalto da alcuni media, e va bene. Ma gli attacchi più feroci – lamenta Fioramonti – sono arrivati dal M5s, non criticando la mia scelta, ma colpendo la mia persona. Anche se tutti, ma proprio tutti, sapevano da mesi come la pensavo”.
Non ho mai nascosto nulla. In questo percorso, ho incontrato tante persone che mi hanno sostenuto. Dentro e fuori dal Movimento. E non c’è niente di male se con alcune di queste persone si è cercato di collaborare per riportare in auge temi cruciali come l’ambiente, lo sviluppo sostenibile, la formazione e la ricerca. Sono questi – conclude Fioramonti – i veri temi del presente e del futuro. E invece tutti parlano di altro. Si è parlato di gruppi, correnti, partiti. Tutte parole al vento per riempire giornali e pagine web”.

Il messaggio in codice di Morra al M5s

Sulla sua pagina Facebook Morra cita invece una stazione ferroviaria giapponese “fantasma” per mandare un messaggio oscuro. Ad avversari e ad alleati. Non ha digerito la delusione per essere stato sorpassato da ben due candidati, al ministero di viale Trastevere. “Ora converrebbe che, facendo un grande respiro, si capisse che il silenzio e la riflessione in certi momenti sono fondamentali per resistere e per ripartire. Abbiamo responsabilità enormi. Ricordiamocelo”. Al di là del senso, la citazione della stazione ferroviaria è ovviamente una bufala che circola sul web. Come spiega bene questo blogger giapponese. Il quale definisce “ignorantissimi” coloro che forniscono la versione di Morra. E lo volevano pure come ministro dell’Istruzione.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • VINCENZO DI TOLVE 31 dicembre 2019

    COSA HA FATTO DI MALE L’ITALIANO PER MERITARSI UN “CANE FANTAPOLITICO” COME CONTE?
    Capisco, se Conte I fosse andato bene, ma il secondo non peggiore? Così ccheskì, avvocato pensa al futuro pur non dimostrato un tubo? Spero che Mattarella ci rifletta per mandargli per la Befana, una calza piena di carboni, magari ardenti! Dopo il Governo non lascio la Politica, ma fino adesso chi l’ha votato e voluto M5S, ma ora decaduto, cambia casacca da Casinista? Già dal 2011, il Bel Paese soffre con morti per suicidi, poiché il Premier Monti era un somaro in Economia, nonostante Rettore della Bocconi: ci chiediamo, se l’Economia va in ramengo, i Ponti Autostradali crollano, ma che cacchio di Idrogeologici, Architetti e Ingegneri sfornano queste Università? E vero che ai miei tempi il mio professore mi consigliava di comprarmi il Diploma: “ Tanto, tu gia lavori, e poi prendi la laurea con solo 10 milioni di lire ” Così, ecco tra cani di Liberi Professionisti e arresti anche di noti Architetti di Imprese gestiti con chi sa chi: “ Eccoli al telefono prendere in giro pure i morti, e coi terremoti abbiamo visto davvero son Politici o “ cani Politicanti ” per meritarsi l’Onorabilità dal 2011’. Non pensate che questi, se Membri del Governo Cinese sarebbero stati gia fucilati per alto Tradimento, mentre sulle banche, Mose, Ilva, il Popolo ha pagato il conto? Salvini ha ragione: “ Il Premier cambia idea e s’incolla alla poltrona ”. Sfido! Chi altri percepiscono un lauto stipendio, senza fare, dimostrare o dire cavolate? Purtroppo, la ricetta è salvare il dissesto Idrogeologico e Protezione Ambientale con Infrastrutture, e per questo occorre un Debito Pubblico di cento miliardi che sarebbe investimento a profitto nel futuro con posti di Lavoro, più shopping e col Circolante più ricupero tasse. Ma per questi Governi Napolitano Mattarella, meglio distribuire Reddito di Cittadinanza, regalie a ONG e guerra alla Libia e stillicidio di morti annegati nel Med diventato Cimitero, altrimenti pure saldare il conto a becchini! https://vincenzoditolve.wordpress.com/2019/12/31/cosa-ha-fatto-di-male-litaliano-per-meritarsi-un-cane-fantapolitico-come-conte/

  • Emergenza Coronavirus

    In evidenza

    News dalla politica