“Lola 1,2,3”: su Amazon Alexa il romanzo interattivo parla italiano

sabato 28 dicembre 19:05 - di Redazione

Un romanzo interattivo con tre protagoniste uniche e affascinanti. Un’assistente vocale che mette al servizio del lettore-ascoltatore l’universo letterario made in Italy, che non ha nulla da invidiare ai grandi format anglosassoni. Sono alcuni degli ingredienti di “Lola 1,2,3”, il progetto disponibile da pochi giorni su Alexa di Amazon.

Lola 1,23: da un’idea di Cogliani e Piombi

L’universo letterario di Lola 1,2,3 si sposa con Alexa di Amazon, ma anche con i Social. Un progetto innovativo, curato da Made in Tomorrow, l’azienda di Andrea Dezzi, punta a esplorare nuove frontiere della tecnologia e intende dare valore ai contenuti e impegnata nell’utilizzare e creare tecnologie emergenti, è stata una dei primi sviluppatori sull’assistente vocale di Amazon. Dezzi, che è stato uno dei pionieri della Rete, ha sviluppato e reso possibile il progetto ideato da Solveig Cogliani e Cristiana Piombi. 

Le tre protagoniste di Lola

Non è solo un romanzo. È soprattutto un’opera visionaria, mai realizzata prima. In essa le tre protagoniste del libro abbandonano la carta per vivere un universo letterario, evolvere in “coscienze ibride” e poi arrivare a confrontarsi con il libero arbitrio. Un progetto ambizioso che affronta tutte le
tecnologie di narrazione disponibili e che ha coinvolto le incredibili donne nate da Solveig Cogliani e Cristiana Piombi portandole nel complesso mondo di competenze tecnico-umanistiche di Made in Tomorrow.

Molto più di un semplice romanzo

Lola 1,2,3 è molto più di un semplice romanzo. Molto più di un romanzo interattivo. Molto più di una storia che evolve. È un vero e proprio universo letterario dove la trama e i personaggi non si sottraggono all’azione del lettore, anzi stimolano il lettore ad essere parte integrante del processo letterario. Lola 1, 2, 3 non è solo il titolo del romanzo ma è anche lo pseudonimo di ciascuna delle tre protagoniste: Giulia (Lola 1), Lola (Lola 2) e Monique (Lola 3). La narrazione procede attraverso un processo a matrioska inverso, in cui il nucleo svela le strutture in cui è contenuto.  A prestare la voce alle protagoniste sono state Maria Grazia Cucinotta, Marta Gastini e Vanina Marini, dirette dal regista Simone Balletti.

Giulia, Lola e Monique avranno il loro primo palcoscenico su una skill Alexa e cominceranno da subito ad essere vive sul web, su Facebook e su Instagram. Chiunque potrà fargli domande o inviare Spin-off che saranno valutati e pubblicati nell’universo letterario. A credere in questa avventura anche Voxfarm, studio di speakeraggio e doppiaggio per la comunicazione, che ha prestato la sua professionalità e i suoi spazi per la realizzazione di Lola 1,2,3.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica