Il Festival di Sanremo compie 70 anni. Aspettando i “big”, Amadeus vuole Fiorello e Benigni

martedì 10 dicembre 15:27 - di Redazione
sanremo

Manca una settimana alla finale di Sanremo Giovani e meno di un mese all’annuncio dei Big in gara al festival di febbraio. L’annuncio avverrà il 6 gennaio nello speciale di Soliti Ignoti dedicato all’estrazione dei biglietti vincenti della Lotteria Italia. E puntuali si intensificano le indiscrezioni sui papabili partecipanti alla kermesse che quest’anno celebra i suoi 70 anni. Per la gara delle sezione Campioni si fanno moltissimi nomi. Al Bano (che ha ammesso in prima persona di essere in lizza), Umberto Tozzi, Raf, Virginio in coppia con Arisa, Francesco Renga, Marco Masini, Francesco Gabbani, Michele Bravi, Elodie, Lorenzo Fragola, Noemi, Chiara Galiazzo, Bianca Atzei, Giusy Ferreri e i due “ex Amici” Alberto Urso e Giordana Angi.

Sul fronte del rap, voci insistenti parlano dell’ex vincitore di X factor Anastasio, Fred De Palma e Tormento. Ma un bel colpo Amadeus potrebbe metterlo a segno sul fronte del rock, portando in gara Piero Pelù. Così come fa parlare l’ipotesi di un duetto tra l’ex Matia Bazar Silvia Mezzanotte e Dionne Warwick (le due presentarono un brano per Sanremo 2018 ma furono scartate). Mentre il pubblico più giovane potrebbe gradire l’esordio al Festival dei Pinguini Tattici Nucleari, la band bergamasca che si muove tra rock e pop e che ha già prenotato il Forum di Assago per il 29 febbraio.

A Sanremo arrivate molte candidature

Le candidature arrivate sarebbero moltissime, tanto che il conduttore e direttore artistico starebbero valutando di allargare il numero dei Big da 20 a 22. Tra gli ospiti musicali si vocifera di un duetto tra Tiziano Ferro e Jovanotti sulle note del brano Balla per me, contenuto nell’album di Tiziano Accetto Miracoli, appena uscito, dove i due cantano per la prima volta insieme. Ma per entrambi la trasferta in riviera potrebbe prevedere più di una partecipazione da ospite. E mentre proseguono i tentativi di portare al festival due star d’Oltreoceano, Madonna e Meryl Streep (più difficile Lady Gaga), si confermano forti e attendibili, le voci di un invito rivolto a Roberto Benigni per un ritorno al festival. Ma il premio Oscar, che sarà nelle sale per le feste con il Pinocchio di Matteo Garrone dove interpreta Geppetto, deciderà solo più avanti. Benigni tornerà sul palco dell’Ariston solo se avrà un’idea forte per un monologo.

Fiorello preannuncia una presenza consistente

Nel frattempo Fiorello, nel presentare insieme ad Amadeus Nicola Savino come conduttore di L’altro Festival (che andrà in streaming sulla piattaforma Rai), ha fatto capire che la sua presenza al Festival potrebbe essere più consistente. Non un’ospitata nella serata d’apertura ma configurarsi come il jolly del festival, da calare in diversi momenti. “Ma tu non vieni?”, ha chiesto Savino a Fiorello. “Non vado a L’altro Festival, io vado al Festival. Ho l’esclusiva: io e la Leotta andiamo da lui”, ha detto Fiorello ridendo, rivolto ad Amadeus.

Aprendo l’altro fronte caldo della preparazione del 70mo Festival: quello delle presenze femminili. Diletta Leotta è infatti in lizza da settimane per un posto nella squadra di conduzione del festival. Ma dopo l’apprezzatissima performance dell’altra sera a 20 che siamo italiani, con il suo monologo sulla perfezione che non esiste, salgono le quotazioni di Vanessa Incontrada. Per lei è partita una candidatura dal basso. Con i fan sui social che premono per una sua presenza al festival.

Amadeus condurrà anche Sanremo Giovani

Intanto, contrariamente a quanto accaduto negli ultimi due anni con Claudio Baglioni, Amadeus ha deciso di condurre in prima persona anche la finale di Sanremo Giovani, il 19 dicembre su Rai1. Che poi promuoverà al festival di febbraio 5 Nuove Proposte sugli 8 posti disponibili (due saranno assegnati da Area Sanremo e uno spetta di diritto alla vincitrice di Sanremo Young). Ad affiancare Amadeus ci saranno Luca e Paolo e quattro giurati d’eccezione, che hanno già calcato il palco del festival. Ossia Pippo Baudo, Carlo Conti, Gigi D’Alessio, Piero Chiambretti e Antonella Clerici.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica