Grande Fratello Vip, svelata la prima sorpresa: Rita Rusic. «Sarò una bomba»

martedì 3 dicembre 16:11 - di Redazione

A quasi un mese dalla partenza del Grande Fratello Vip il numero di Chi in edicola domani svela il nome della prima concorrente ufficiale: Rita Rusic. «La mia è stata una scelta estrema, per me è una vera bomba. Avevo giurato a me stessa che non sarei mai entrata in un reality», racconta la produttrice cinematografica, che da otto anni vive a Miami. «Ma Alfonso Signorini (conduttore del GfVip) mi voleva, era disposto a tutto pur di avermi. E questo è quello che desidero, sempre, nella vita sentimentale, nel lavoro, in tutto: la passione. Se vedo una grande passione, quello in me muove qualcosa!».
La Rusic parla della sua fama di seduttrice, che potrebbe essere uno dei temi del GfVip: «Ho questa cosa dentro, questa voglia di provocare, perché di base voglio o vorrei comunicare questo mio desiderio di grande libertà. Di voler essere come voglio, che è il lusso estremo. Sono single, sono libera e, quindi…spero di trovare nella Casa qualcuno che sia interessante. Spero che tutto questo mi intrighi e mi prenda. Ma sicuramente sarà così perché lì non hai distrazioni». E poi: «Innamorarmi di una donna? A livello caratteriale, come comunanza di interesse, massì. Sensualmente, detta così, uhm, no. Però, chi lo sa?».

Conto alla rovescia per il Grande Fratello Vip

“Grande Fratello Vip”, dunque, scalda i motori e si prepara a tornare da gennaio 2020 in prima serata su Canale 5. Il reality, prodotto da Endemol Shine Italy, giunto alla quarta edizione nella sua versione celebrities, sarà condotto per la prima volta da Alfonso Signorini. La conoscenza delle dinamiche di gioco e l’esperienza nel mondo della televisione saranno essenziali per tenere le fila dello show, settimana dopo settimana. Al suo fianco una coppia di opinionisti d’eccezione: Wanda Nara e Pupo (Enzo Ghinazzi). Una coppia inedita ed esplosiva che saprà coinvolgere e divertire il pubblico a casa, senza rinunciare a frecciatine e colpi di scena.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza