Fratelli d’Italia: sarebbe opportuno escludere i deputati dal concorso per consiglieri parlamentari…

venerdì 20 dicembre 17:39 - di Redazione
parlamento fratelli d'italia

Saranno vacanze di Natale all’insegna dello studio per i circa 15mila candidati al concorso per consiglieri parlamentari bandito dalla Camera, in programma a gennaio. E tra questi, si vocifera nei corridoi di Montecitorio, ci sarebbero anche deputati. Si tratta di rumors, indiscrezioni. Che però, a quanto apprende l’Adnkronos, hanno indotto il questore di Fratelli d’Italia Edmondo Cirielli a scrivere al presidente della Camera Roberto Fico. Fico è anche a capo della commissione giudicatrice dei prossimi concorsi banditi da Montecitorio.

Fratelli d’Italia: salvaguardare la trasparenza

Nella missiva, datata 11 dicembre, l’esponente di Fdi dice di aver appreso da fonti giornalistiche che alcuni parlamentari in carica avrebbero presentato la domanda per partecipare alla selezione che partirà a gennaio (sono 30 i posti messi a disposizione). Un comportamento non vietato dalla legge ordinaria né dal bando, precisa Cirielli, secondo il quale, tuttavia, la Camera dovrebbe garantire un livello ancora più elevato di liceità nello svolgimento dei concorsi. Questo al fine di salvaguardare la massima trasparenza dell’istituzione. Il questore di Fdi invita l’Ufficio di Presidenza ad affrontare il tema, introducendo una apposita norma finalizzata ad escludere dalla selezione i parlamentari in carica, in modo da scongiurare il rischio di potenziali conflitti di interesse.

D’altronde, sottolinea ancora Cirielli nella lettera, lo stesso Fico è stato eletto da deputati in carica e in quanto presidente della commissione esaminatrice potrebbe ritrovarsi a giudicare deputati della sua stessa forza politica (il M5S) o comunque parlamentari con cui quotidianamente ha rapporti istituzionali.

Ignoti i nomi dei parlamentari candidati

Per ragioni di privacy la Camera non può fornire i nomi dei (presunti) parlamentari candidati. Ma il tam tam, intanto, è partito. La prova selettiva del concorso per 30 posti da consigliere parlamentare della professionalità generale si terrà presso la Fiera di Roma il 21, 22 e 23 gennaio 2020. La banca dati per la prova sarà pubblicata a partire dal 30 dicembre 2019. Come si legge sulla Gazzetta Ufficiale del 17 dicembre, “le informazioni inerenti alla pubblicazione dell’elenco dei candidati ammessi alle prove scritte. Le informazioni inerenti al diario delle medesime prove scritte. Tutte le informazioni inerenti alla pubblicazione dell’elenco dei candidati ammessi alla prova orale. Le informazioni inerenti al diario della medesima prova orale saranno pubblicate nella Gazzetta Ufficiale – 4ª Serie speciale ‘Concorsi ed esami’ – del 31 gennaio 2020”.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica