FdI lascia la riunione dei capigruppo alla Camera. Lollobrigida: “Intervenga Mattarella”

martedì 17 dicembre 13:13 - di Carlo Marini

Clamorosa protesta di FdI, che ha lasciato la riunione dei capigruppo alla Camera. Lo ha annunciato Francesco Lollobrigida, spiegando le ragioni della scelta. “Questa maggioranza impedisce la convocazione delle commissioni Banche e Forteto, impedisce l’elezione da parte del Parlamento delle Authority che garantiscono il sistema democratico e impedisce di discutere la legge più importante dello Stato, la legge di Bilancio, come la Costituzione prevede. Con loro abbiamo poco da dirci, ci faremo sentire in ogni sede e in ogni piazza”. Sulla manovra, in particolare, FdI lamenta la decisione della maggioranza di “chiudere prima di Natale”, verosimilmente il 23 dicembre.

Lollobrigida: “Manca il rispetto delle regole”

“Abbiamo abbandonato la capigruppo perché è venuto a mancare il rispetto basilare delle regole del sistema bicamerale”. Lo ha detto Francesco Lollobrigida, di FdI, dopo aver lasciato la riunione a Montecitorio. “Sono state sconvocate le commissioni sulle Banche e sul Forteto su richiesta della maggioranza al Senato e la Camera subisce questo atto – ha spiegato Lollobrigida – Ci sono vittime che chiedono giustizia. C’è grande amarezza e ci chiediamo perché Pd e M5s continuano a rinviare, cosa hanno da nascondere?”.

“Fico non ha ascoltato la richiesta di FdI”

“A Fico abbiamo chiesto di ricorrere al presidente della Repubblica per garantire che le Camere possano lavorare all’elezione degli organi di queste commissioni”, ha proseguito Lollobrigida che poi ha anche definito “eclatante il rinvio delle elezioni del Garante Agcom e della Privacy: è la terza volta, significa agire 2contra legem”, è una violazione di fatto della norma”.

“Sulla legge di Bilancio abbiamo chiesto di avere il tempo di analizzare alla Camera la manovra – ha detto il capogruppo di Fratelli d’Italia a Montecitorio -. Questo tempo è stato contratto al minimo, il calendario è stato votato dalla maggioranza con la nostra netta opposizione. Vogliono chiudere prima di Natale senza dare la possibilità ai cittadini italiani di valutare la legge. Lo scorso anno fu in particolare il Pd, allora minoranza, a protestare in una situazione analoga noi faremo altrettanto”, ha concluso Lollobrigida.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Laura Prosperini 17 dicembre 2019

    temo, purtroppo, che abbiano i numeri, solo quelli unitamente ad un cinismo smodato, per arrivare fino al 2023 (!) che sciagura per l’Italia e gli Italiani (!), non credo si possa fare qualcosa…

  • Emergenza Coronavirus

    In evidenza

    News dalla politica