Dramma della disperazione a Orbassano: disabile uccisa a martellate dalla madre

domenica 8 dicembre 11:38 - di Redazione
uccide la nonna a mani nude

Silvia Ronco, una donna di 42 anni è stata uccisa a Orbassano, nel torinese, con numerosi colpo di martello al capo. Il corpo della vittima è stato trovato in un appartamento. Sul posto i carabinieri e la sezione Investigazioni scientifiche del nucleo investigativo per il sopralluogo. A quanto si apprendere, ad uccidere la donna, che dalle prime informazioni risulterebbe disabile, la mamma 85enne. A dare l’allarme il marito 87enne della donna che si trovava in casa e che ha chiamato i soccorsi.

La vittima si chiamava Silvia Ronco

Il padre di Silvia, 87 anni, si è alzato dal letto e non ha visto in piedi la moglie che solitamente si alzava prima di lui. A quel punto è entrato nella camera da letto dove dormiva la madre con la figlia e davanti ai suoi occhi si è palesata la tragedia. I vicini raccontano che da tempo la situazione per i due anziani genitori era diventata insostenibile. Ecco forse le ragioni del gesto.

Spetterà dunque ai carabinieri fare luce sulla dinamica dell’accaduto e sulle motivazioni che hanno spinto la pensionata ad uccidere la figlia con tanta violenza e tanta disperazione.  Sul posto è all’opera la sezione Investigazioni scientifiche del nucleo investigativo dei carabinieir di Torino per il sopralluogo e la ricostruzione della scena del delitto. Il fascicolo d’indagine è stato affidato al pubblico ministero Provazza. La mamma all’arrivo dei militari era accanto alla figlia, in gravi condizioni per assunzione farmaci, ed è stata trasportata all’ospedale di Orbassano. E’ stato sequestrato il martello trovato sul comodino.

Ad Orbassano come un anno fa a Saluzzo

Un dramma simile, in Piemonte, si è consumato esattamente un anno fa. A Saluzzo, il 10 dicembre 2018, un padre – Luigi Cadorin, 72 anni, – ha ucciso il figlio disabile, Luca, di 42. L’uomo sarebbe stato colpito ripetutamente con un corpo contundente, un oggetto che si trovava in casa. Era stato il papà a dare l’allarme, subito dopo aver compiuto il gesto.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica