Concorso Camera, Meloni: «Vergogna parlamentari M5S, vogliono lo stipendio a vita» (video)

sabato 21 dicembre 19:00 - di Redazione

È l’ultima vergogna del M5S. Deputati del M5S partecipano al concorso della Camera. «Scandaloso. Non possiamo dare il reddito di cittadinanza a vita ai parlamentari M5S che non vegono rieletti. FdI ha chiesto di escludere i parlamentari che si dovesseri presentare». Giorgia Meloni all’attacco dell’ipocrisia pentastellata. «Noi avevamo quelli che dovevano aprire il palazzo come un scatoletta. E oravogliono farsi pagare lo stipendio dai contribuenti italiani.

Al concorso, che mette in palio 30 posti da consigliere parlamentare alla Camera dei Deputati per oltre 25mila candidati provenienti da tutta Italia, si sarebbero iscritti alcuni deputati. Tutti grillini. Tra i nomi che circolano, spunta quello di Gianfranco Di Sarno. Laureato in giurisprudenza ed eletto in Campania nel collegio uninominale, ha spiegato: “Ho un’amica con cui spesso partecipo ai bandi e magari mi ha iscritto lei. Ma non mi presenterò. Molto spesso mi iscrive a concorsi a cui non partecipo perché sono impegnativi e non ho tempo di prepararmi. Non so se mi ha iscritto a questo. Quando la vedo glielo chiedo”. Evidentemente, il problema è di opportunità.

E di potenziale conflitto d’interessi. Come ammette al Messaggero lo stesso Di Sarno: “Essendo un bando parlamentare ritengo giusto non partecipare comunque. Ma ad ogni modo – precisa – non ce l’ho con la mia amica perché sicuramente lo ha fatto in buona fede”, spiega l’onorevole grillino, prima di promettere che chiederà una “votazione” su questo.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica