Bimbo scosso dalla mamma, non c’è più nessuna speranza: ok dei medici all’espianto degli organi

sabato 28 dicembre 11:49 - di Redazione
bimbo in coma foto Ansa

Bimbo scosso dalla mamma: i medici danno l’ok all’espianto degli organi. La commissione medica dell’ospedale di Padova «ha confermato la morte» del piccolo il bimbo di 5 mesi ricoverato in coma, dopo che sarebbe stato cullato troppo forte dalla madre. «Siamo partiti con l’espianto degli organi», riferisce allora all’AdnKronos Salute Giorgio Perilongo, direttore del dipartimento Salute della Donna e del bambino presso l’azienda ospedaliera padovana.

Bimbo scosso dalla mamma: fine delle speranze

Il flebile filo di speranza che resisteva strenuamente fino a ieri per il bimbo in coma, si è spezzato. Definitivamente. E se fino a 36 ore fa i medici del nosocomio padovano ancora speravano in un miracolo. Ma solo sulla base del rilevamento di un flusso sanguigno al cervello. Oggi il quadro è irreversibilmente precipitato. Il piccolo di appena 5 mesi, ricoverato in rianimazione da sabato 21 dicembre, non presenta adesso alcuna attività cerebrale. Ora le accuse imputate alla madre 29enne della piccolissima vittima potrebbero cambiare: da lesioni gravissime a omicidio colposo.

Ok dei medici all’espianto degli organi

La commissione chiamata a valutarne la morte cerebrale doveva esprimersi entro breve: Ed evidentemente di staccare le macchine che lo tenevano in vita è arrivata poco fa. Del resto già ieri i medici definivano la situazione “irreversibile”. E oggi si è iniziato a procedere con l’espianto degli organi…

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica