Babbo Natale un po’ Robin Hood rapina una banca e distribuisce dollari ai passanti

mercoledì 25 dicembre 16:59 - di Redazione
babbo natale

Babbo Natale rapina una banca e lancia i soldi ai passanti. E’ accaduto – ovviamente – negli Stati Uniti. Ma la storia non ha un lieto fine. Il teatro dell’episodio è Denver, in Colorado. Un uomo di 65 anni, barba e capelli bianchi, è entrato nella Academy Bank di Colorado Springs. Improvvisamente ha minacciato il cassiere, anche se non è chiato con cosa, e si è fatto consegnare i soldi. Sembra diverse migliaia di dollari, e li ha messi in una sacca. Appena uscito dall’istituto bancario, ha tirato fuori manciate di dollari e li ha lanciati in aria felice, gridando “Buon Natale!”. I passanti, attoniti, hanno pensato di raccogliere il dono provvidenziale e insperato e si sono allontanati.

Babbo Natale è un 65enne: povero e disarmato

Successivamente, secondo testimoni, l’uomo si è allontanato a sua volta, ma camminando lentamente. Poi è entrato in un caffè, uno Starbucks, vicino alla banca, e si è accinto a bere un cappuccino. La polizia, arrivata pochi minuti dopo sul posto, l’ha identificato e arrestato. Il Babbo Natale si chiama David Wayne Oliver. E secondo la polizia non era armato, infatti i dipendenti della banca non hanno saputo identificare l’arma, se ne aveva una. L’uomo si è fatto condurre inprigione senza opporre resistenza. A quanto si è appreso, il giudice ha fissato una cauzione di diecimla dollari, ma Babbo Natale non li ha. Insomma, la vicenda del Babbo Natale ha commosso gli americani. I social sono impazziti e molte sono le dichiarazioni di solidarietà con l’uomo.

Resterà in cella perché non può pagare la cauzione

A quanto si apprende, molti cittadini hanno resituito il denaro alla banca, ma molti no. All’appello mancano, sembra, alcune migliaia di dollari. Ossia quelli che il Babbo Natale ha lanciato un po’ dappertutto subito dopo aver consumato la fortunata rapina. Ora l’uomo è in prigione e non potrà avere un processo prima di domani. E dovrà restare in cella perché non ha i  soldi per la cauzione. Non è chiaro, per ora, se si sia trattato di un gesto disperato o di una dimostrazione di solidarietà sociale con i poveri. Quel che è certo è che Babbo Natale da oggi è anche Robin Hood.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica