Tutto quello che la Gruber non ha voluto sentire dalla Meloni su Chef Rubio

mercoledì 13 Novembre 17:33 - di Alberto Consoli
Chef Rubio

Ecco, ora si capisce il motivo per cui Lilli Gruber era adirata. A dire poco. Ecco cosa non voleva che Giorgia Meloni leggesse e facesse vedere nella burrascosa puntata di Otto e mezzo di martedì. “Le tolgo l’audio”, minacciava la conduttrice. La leader di FdI voleva leggere – e ci è in parte riuscita – la vera e propria ‘crociata’ antisionista che Chef Rubio porta avanti sui social. Cara Gruber gli antisemiti non siamo noi, guardi altrove, era il senso dell’intervento della Meloni. Che ha rintuzzato le domande velenose della conduttrice che parlava di “ambiguità” nella destra in materia di antisemitismo. Il cuoco “unto e bisunto”, che i renziani hanno avuto l’ardire di proporre in Rai, sui suoi profili social si definisce filosemita ma antisionista. Un distinguo che si traduce in continui attacchi a Israele, al suo governo e alla sua politica. All’anima dell’ambiguità.

Chef Rubio: “Sionisti cancro del mondo”

Su twitter ci sono tutte le tappe della crociata contro Israele che Chef Rubio ha iniziato il 13 agosto scorso, in un tweet pubblicato in occasione della morte del reporter italiano Simone Camilli a Gaza. Rubio twitta: “Israele ‘nonstato’ nazista. Sionisti cancro del mondo. Rip”.

Sempre contro Israele il 25 ottobre scorso Chef Rubio scrive: “Mutilare i civili palestinesi è ciò che riesce meglio all’IDF. Per questo danno lezioni in tutto il mondo: farlo in maniera pulita e letale. È successo in #Guatemala, in #India (maggior acquirente di armi israeliane) per il #Kashmir, e adesso in Chile. Perché non lo dite?”.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Silvia Toresi 14 Novembre 2019

    Forza On. Meloni certe gente la plastica non ce l’ha solo in faccia ma anche nel cervello.

  • Carlo Cervini 14 Novembre 2019

    La Gruber fa campagna elettorale tutte le sere a favore dei cialtroni social-catto-comunisti & affini, bisogna ignorarla e rifiutare gli inviti, che se la dicano tra di loro con i compagnucci giornalisti delle altre trasmissioni della RAI. In più la Meloni riesce a tenerle testa e questo per una megalomane è inammissibile e la fa perdere le staffe……………vi ricordate l’Annunziata con Berlusconi ?

  • Giuseppe Forconi 14 Novembre 2019

    Certo che se Rubio tra un fornello e l’altro si dedicasse di piu’ alla cucina e non alla politica estera, che non gli appartiene, potrebbe guadagnare qualche punto a favore e non contro come ora. Buon appetito.