Tumori, un scienziato italiano dagli Usa regala nuove speranze ai malati

giovedì 7 novembre 15:07 - di Redazione

Nuova scoperta sul fronte dei tumori. Una proteina artificiale che da un lato aggancia la cellula tumorale e dall’altro arpiona la cellula-soldato del sistema immunitario. Una proteina che tramite questa struttura bifronte trait d’union potrà distruggere il suo bersaglio. Funzionano così – come ponti tra cellula malata e linfocita – gli anticorpi bispecifici. Sono l’arma futura dell’immunoterapia anticancro che nei laboratori di ricerca sta già guardando oltre le Car-T. I tumori, col sostegno alla ricerca, si possono battere.

Per continuare a leggere l'articolo abbonati oppure accedi

In evidenza