Storico di Napoleone uccide e fa a pezzi la giovane compagna: in uno zaino il braccio della 24enne (video)

domenica 10 novembre 18:36 - di Redazione
Oleg Sokolov, storico di Napoleone

Uno storico russo 63enne dell’Università di San Pietroburgo, noto per i suoi studi su Napoleone uccide e fa a pezzi la sua giovanissima compagna. E la polizia lo ha arresta dopo avergli trovato nello zaino il braccio della ragazza 24enne.

L’incredibile vicenda, accaduta in Russia, ha un seguito paradossale.
Lo storico, infatti, una volta catturato, ha confessato che stava andando ad uccidersi vestito da Napoleone.

Oleg Sokolov, 63 anni, ha confessato agli agenti che lo hanno ammanettato di aver assassinato e fatto a pezzi la sua compagna.

Sokolov, che per i suoi studi su Napoleone, ha anche ricevuto la Legione d’Onore francese è finito in manette dopo essere caduto, perché ubriaco, in un fiume, nei pressi della Mojka, un canale di San Pietroburgo.
Gli agenti che lo hanno recuperato hanno scoperto che lo storico stava cercando di gettare i resti della donna nel fiume.

Secondo i media locali, la polizia ha poi trovato nell’appartamento di Sokolov il corpo decapitato di Anastasia Yeshchenko, 24enne ex-studentessa dell’uomo.

Anastasia Yeshchenko

La ragazza condivideva con Sokolov la passione per la storia francese.

Lo storico aveva scritto diversi libri sullo storico condottiero, alcuni dei quali in collaborazione con la vittima del suo delirio.
Sokolov era solito partecipare con la ragazza, poi divenuta la sua compagna, ad eventi in costume vestito da Napoleone.

Secondo quanto riportato dalla Bbc, Sokolov avrebbe confessato alla polizia di aver ucciso la donna durante una lite. E, poi, di averle tagliato la testa, le braccia e le gambe.
Infine avrebbe aggiunto che il suo progetto prevedeva di sbarazzarsi del corpo della 24enne. E, quindi,  di suicidarsi, pubblicamente, vestito da Napoleone.

Ma l’alcool che aveva ingurgitato in grande quantità avrebbe fatto fallire il resto del piano. E gli agenti lo hanno sorpreso, completamente ubriaco, mentre cercava di sbarazzarsi dei resti della sua vittima dentro al fiume. Dove è scivolato.

Docente di storia all’Università di San Pietroburgo, una cattedra anche alla Sorbona, Sokolov è presidente dell’Associazione russa di storia militare.
Autore di numerosi saggi su Napoleone Bonaparte e diverse monografie sulla storia europea tra il 17esimo e il 19esimo secolo, è stato  anche consulente di film e documentari storici.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Albert 2019 11 novembre 2019

    Non che fosse così difficile capire che questo era un pazzo furioso. Di solito quelli che si credono Napoleone hanno come unico recapito il MANICOMIO. Un tizio così più che uno “storico” era da tempo un evidente soggetto da camicia di forza.

  • In evidenza