Napoleone, le 20 lettere inedite con tutti i segreti della famiglia: una testimonianza storica

giovedì 19 settembre 9:14 - di Redazione

Dalla grande storia militare all’intimità familiare: ecco cosa rivelano venti lettere inedite di Napoleone Bonaparte (1769-1821), esposte per la prima volta in pubblico nella Biblioteca comunale Fesch di Ajaccio, il capoluogo della Corsica che dette i natali al fondatore del primo impero francese.

Napoleone scrisse più di 40.000 lettere, un record epistolare e gli studiosi pensavano che tutte le sue missive fossero state pubblicate. Ma due anni fa, negli archivi della Biblioteca Fesch, per caso, mentre una ricercatrice stava facendo un’opera di catalogazione, fu scoperto un fascio di lettere, con grande sorpresa per gli storici dell’imperatore.

Ora le 20 lettere sconosciute sono presentate nella mostra La correspondance des Bonaparte: secrets de famille che resterà aperta fino al prossimo 14 ottobre. La corrispondenza inedita è firmata soprattutto da Napoleone I, ma compaiono anche i nomi di esponenti di tre generazioni della famiglia come Charles-Marie, Letizia, Josephine, Joseph, Marie-Louise, Elisa, Caroline, Pauline, così come Charles, figlio di Lucien, che si immerge nell’intimità delle relazioni private tra consanguinei.

«Attraverso questa corrispondenza

Per continuare a leggere l'articolo abbonati oppure accedi

In evidenza