Sondaggio semina il panico in Vaticano: i cattolici danno più retta a Salvini che a Bergoglio

lunedì 11 novembre 12:53 - di Carmine Crocco

In qesti giorni è allarme rosso in Vaticano. Gli anatemi contro Salvini non funzionano. Anzi. Un impietoso sondaggio di Pagnoncelli mette il dito nella piaga. In materia politica, i cattolici danno più retta a Salvini che a Bergoglio. «Seppur criticato –si legge su dell’edizione on line di Libero–  il rosario di Matteo Salvini ha riscosso grande successo». L’apertura di Ruini a Salvini ha dunque il suo perché. L’anziano cardinale conosce il “popolo” cattolico meglio di chiunque altro. Anche perché oggi, in politica, i credenti ragionano con la propria testa. Altro discorso è quello ovviamente dell’etica e della fede. Il sondaggio di Pagnoncelli  registra innanzi tuttoun un netto calo dei cattolici impegnati, a oggi rappresentati solo dal 9 per cento della popolazione. «Fin qui – si legge sempre su Libero– nulla di nuovo». Se non fosse che, nello stesso sondaggio,  in uscita nei prossimi giorni, la Lega si afferma come il partito più votato tra i cattolici. «Sia tra i praticanti assidui (32,7 per cento). Sia tra coloro che hanno una frequenza alla messa più saltuaria (38,4 per cento) o occasionale (35,4 per cento)».

«Non vantano medesimo sostegno Pd e, in particolar modo, il Movimento 5 Stelle. Il Partito Democratico ha infatti ottenuto i migliori risultati tra i praticanti assidui (26,9 per cento). E si mantiene intorno al 20 per cento tra i credenti con pratica religiosa meno assidua. Al contrario, i pentastellati ottengono un consenso più contenuto tra coloro che partecipano settimanalmente alla messa (14,3 per cento) e il consenso più elevato tra i non credenti (18,9 per cento)». Se si sommano i voti delle due coalizioni, il centrodestra  è saldamente in vantaggio sul centrosinistra avvicinandosi alla maggioranza assoluta tra i praticanti assidui (48,2 per cento) e superandola ampiamente tra quelli saltuari (55,9 per cento) e gli occasionali (53,2 per cento).

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • giovanni pistis 11 novembre 2019

    due donne che credono solo nel loro IO…..valgono meno di niente.Concita come la boldrini hanno perso le bottiglie,gli son rimasti i tappi…..della loro NULLITTAAAAA!!!

  • Emergenza Coronavirus

    In evidenza

    News dalla politica