Piazzapulita, il sondaggio fa rosicare Formigli. Il centrodestra vola, il governo sprofonda

15 Nov 2019 11:53 - di Redazione
Piazzapulita

Doccia fredda per Pd e M5s. L’ultimo sondaggio per Piazzapulita di Index Research, vede il governo boccheggiare sempre più. Le intenzioni di voto assegnano al centrodestra un 49,4%, con un +0,7% di crescita rispetto alla scorsa settimana. Scende invece la coalizione giallorossa Pd-M5S, che passa dal 43,9% al 43,04%. Pessime notizie. Il conduttore di Piazzapulita, Corrado Formigli mastica amaro. La coalizione di governo è sempre più lontana dagli italiani.

La coalizione di centrodestra formata da Lega, Fratelli d’Italia e Forza Italia si avvicina a grandi passi al 50% delle preferenze. Fratelli d’Italia prosegue la sua crescita, sondaggio dopo sondaggio. Un’ altra rilevazione  preoccupa ulteriormente i coinquilini del governo, che vedono nelle regionali emiliano-romagnole lo spartiacque per le loro sorti. Ebbene, Bonaccini e Borgonzoni sono testa a testa nelle intenzioni di voto dei romagnoli. Espugnare una delle ultime roccaforti rosse è possibile. La “battaglia di Stalingrado”, come è stata definita durante la trasmissione, è alla portata del centrodestra. Sarebbe la fine della sinistra. Secondo un sondaggio Emg Acqua Group, Bonaccini e Borgonzoni infatti hanno rispettivamente il  45,5 % e il 44 per cento. Gli ospiti del programma di La7 sbiancano.

Sondaggio “Piazzapulita: risultati partito per partito

Primo partito, secondo Index Research, si conferma la Lega, che si attesta al 34%, segnando un +0,3% rispetto alla scorsa settimana. A seguire c’è il Pd al 19,5% (+0,2%). Cala ancora il M5S, che segna un -0,6% in una settimana, scendendo al 16,08% delle preferenze. Da brividi, con Di Maio che appare sempre più con le ore contate alla guida del Movimento. Fdi in salita al 9% (+0,4%), stabile Forza Italia, che resta al 6,4%. Scende, infine, Italia Viva . Il partitino di Renzi  passa dal 5,0% al 4,8, segnando un -0,2% in una settimana.

Piazzapulita: Formigli contro Maroni

Corrado Formigli tenta un colpo di coda per salvare il morale delle truppe di La7. Tenta di punzecchiare Roberto Maroni, ospite in collegamento: “Però i sondaggi dicono che comunque Bonaccini è ritenuto più preparato rispetto alla leghista Borgognoni”. Ma Maroni se la ride sornione e risponde: “Sì sì, voi considerate sempre tutti i candidati della Lega impresentabili. Poi la Lega vince. Come mai?”. Dopo questa domanda Formigli preferisce cambiare argomento.

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SUGERITI DA TABOOLA