Sondaggio Ghisleri, il governo sprofonda al 28%. A Conte & C. non crede più nessuno

sabato 2 novembre 10:37 - di Gabriele Alberti
Governo

Sondaggio horror per il governo giallorosso. Non sopravviverà a lungo. Il premier Conte è al 35% di gradimento, ma il governo sprofonda al 28 per cento nelle intenzioni di voto. E per sei italiani su dieci l’esecutivo Pd-M5S cadrà l’anno prossimo. È questo il quadro politico funesto che delinea Alessandra Ghisleri, direttrice di Euromedia Research, in un’intervista a il Giornale. Gli italiani hanno capito tutto. E alla domanda se l’alleanza Pd-M5s possa avere un futuro, rispondono “no”. Perché, spiega la Ghisleri, per avere un futuro “serve un progetto”.

Il progetto non c’è: “Noi abbiamo fatto un test -spiega la sondaggista – ed è emerso che il 68,2% degli elettori a livello nazionale è convinto che questa coalizione sia più un’arma di difesa dal centrodestra che un’intesa politica vera. Ripeto, un elettore per votare deve aderire a un pensiero e a un progetto. Al momento nella maggioranza Pd-M5s questo non si vede”.

Per questo l’esecutivo Conte 2 non ha storia. Secondo il sondaggio, circa il 60% degli italiani, sottolinea Ghisleri “pensa che il governo finirà tra la fine del 2020 e inizio il 2021. Il dato interessante è che in questo campione abbiamo un elettore su tre dei Cinque stelle e un elettore su tre del Pd. Significa che gli stessi elettori della maggioranza pensano che durerà molto”. Praticamente un’altra pietra tombale. “Altro dato interessante – fa notare la Ghisleri – è che il giudizio sul governo equivale e si sovrappone al giudizio sulla manovra, che è positivo solo per il 28,2%. Significa che la manovra è percepita soprattutto come più tasse”.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza